Mostre » Arte e storia di Attilio Rossi, l’uomo che portò Guernica di Picasso a Milano

Arte e storia di Attilio Rossi, l’uomo che portò Guernica di Picasso a Milano

a cura di Redazione, il 16/11/2006

Oltre sessanta lavori per raccontare la storia di Attilio Rossi (1909-1994), pittore, grafico e organizzatore culturale, tra i protagonista dell’arte italiana del XX secolo. È quanto propone la mostra personale che inaugura sabato 18 novembre nei locali di Palazzo Leone da Perego, a Legnano, con la curatela di Luciano Caramel. Oltre a visionare le opere, i visitatori avranno la possibilità, grazie all’ausilio di fotografie e testi, di ripercorrere le tappe salienti della vita dell’artista, fra cui un celebre episodio che lo collega a Pablo Picasso e del quale è testimone Marisa Dalai-Emiliani, l’unica ad avere potuto ascoltare e registrare le parole dello stesso Rossi sull’argomento. Il percorso espositivo di Palazzo Leone da Perego inizia dai quadri ispirati al tema dell’acqua, nei cui riflessi l’artista dissolve le immagini della realtà, per passare a quello delle nature morte spesso impaginate nel riquadro geometrico di una finestra. Prosegue con i cicli della “Stanza della folgore” e de “L’urlo di Medusa”, attraverso i quali Rossi rivisita con tono drammatico il tema del mito antico, quindi con la sezione dedicata agli “Autoritratti”, che costituiscono un racconto vero e proprio del rapporto che l’artista ebbe con il suo lavoro e la sua visione della realtà. Un ulteriore approfondimento verrà riservato al periodo argentino della pittura di Rossi, e al lavoro grafico degli esordi; saranno presentate, tra gli altri, alcuni numeri ed edizioni di “Campo Grafico” e libri come “Kn” di Carlo Belli.
L’episodio della vita di Attilio Rossi cui si accennava sopra riguarda la mostra di Picasso del 1953 a Milano. L’esposizione in Palazzo Reale ebbe un grandissimo successo anche perché poté contare, fatto eccezionale, sul prestito di “Guernica”. Pochissimi sanno che a strappare il consenso di Picasso fu proprio Attilio Rossi, a Vallauris nell’estate del 1953, in nome di un’amicizia che risaliva al comune impegno dal 1939 nel Comitato di aiuto agli esuli spagnoli, ma soprattutto sulla base di una premessa di grande forza persuasiva: Guernica a Milano non sarebbe stata esposta in uno spazio asettico, ma nell’immenso salone delle Cariatidi ancora stravolto dai segni degli incendi e dei bombardamenti aerei, dove per la prima volta dopo la guerra, i visitatori avrebbero potuto entrare.
Furono le fotografie dello spazio, strategicamente mostrate da Rossi a Picasso alla fine di una lunga giornata di chiacchiere e contrattazioni, a far spostare l’opera dal MOMA di New York dove era in deposito e dove avrebbe dovuto restare fino alla caduta del regime di Franco.
La mostra di Legnano è organizzata dal Comune di Legnano, col contributo della Banca Popolare di Milano-Banca di Legnano, Fastweb e Reale Mutua Assicurazioni-agenzia Legnano. All’esposizione si accompagna un catalogo pubblicato da Silvana Editoriale.
 
Biografia di Attilio Rossi

Scheda tecnica

Attilio Rossi. Mostra personale.
dal 18 novembre 2006 al 21 gennaio 2007

Curatore:
Luciano Caramel

Palazzo Leone da Perego
Legnano, via Gilardelli 10

Orario di apertura:
mar-venerdì, ore 16.30-19; sab, ore 16-19.30; dom e festivi, ore 10-13 e 15-19.30; lun chiuso.
Le scuole e i gruppi potranno visitare la mostra anche la mattina, previa prenotazione al numero (+39) 0331 471335.
L’esposizione rimarrà chiusa il 24, il 26 e il 31 dicembre

Biglietti:
Ingresso libero

Catalogo:
Silvana Editoriale

Info:
Tel. (+39) 0331 471335
Comune di Legnano

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader