Eventi » Luci dell’Arte. Archeologia e arte contemporanea

Luci dell’Arte. Archeologia e arte contemporanea

Nel progetto a cura di Ludovico Pratesi sette artisti italiani illuminano la Roma sotterranea

a cura di Redazione, il 22/11/2007

Dopo il successo dell’edizione estiva torna, dal 24 novembre 2007 al 16 marzo 2008, nei luoghi più segreti della Roma sotterranea illuminati dalle luci dei video di sette artisti italiani delle ultime generazioni, “Luci dell’Arte”, un progetto di archeologia ed arte contemporanea promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma, a cura di Ludovico Pratesi e realizzato da Futurarte in collaborazione con Zétema Progetto Cultura e le gallerie d’arte Oredaria (Roma), Monitor (Roma), Francesca Minini (Roma), Massimo De Carlo (Milano) e Lia Rumma (Napoli - Milano).

L’archeologia e l’arte contemporanea si incontrano negli ambienti carichi di storia degli stadi, delle caserme, delle dimore popolari e delle residenze patrizie (Leggi il dettaglio dei luoghi di Luci dell’Arte) per raccontare i diversi aspetti della vita quotidiana nella Roma Imperiale e, allo stesso tempo, per dare vita ad un originale dialogo tra tradizione e modernità grazie alle opere di artisti come Stefano Cagol, Paolo Chiasera, Marzia Migliora, Diego Perrone, Riccardo Previdi, Nico Vascellari e Zimmerfrei. Una soluzione fuori dal comune per godere della bellezza della Capitale.

Gli artisti di Luci dell’Arte

Stefano Cagol esplora le contradditorietà e la perdita di valori che caratterizzano la società contemporanea attraverso installazioni site specific d’arte pubblica, performance e video.

L’opera di Paolo Chiasera spazia dalla scultura alla perfomance, dalle installazioni site specific al video, analizzando l’identità e il funzionamento delle icone dei miti presenti nella società contemporanea.

Le opere di Marzia Migliora (soprattutto fotografie e video) indagano le memorie culturali individuali e collettive con particolare attenzione al mondo dell’infanzia e del gioco. Il video in mostra è stato realizzato in collaborazione con Elisa Sighicelli.

Situazioni quotidiane stravolte, fino ad assumere una dimensione straniante, caratterizzano il lavoro di Diego Perrone.

Riccardo Previdi rielabora le forme e gli elementi dello spazio urbano attraverso la costruzione di opere che dialogano e interagiscono con le persone e l’ambiente circostante.

Nico Vascellari pone al centro della sua ricerca lo studio dei fattori geografici e sociali che hanno contribuito allo sviluppo della cultura popolare, indagandone le caratteristiche universali come identità territoriali, paure e credenze.

Nei video del collettivo bolognese Zimmerfrei, formato da Massimo Carozzi, Anna de Manincor e Anna Rispoli, la dimensione spazio-temporale viene completamente destrutturata e reinventata.

Leggi gli appuntamenti del 24 e 25 Novembre '07

Il calendario completo di Luci dell'Arte

Immagine: ZimmerFrei, Teenage Lightning, 2006, video, photo Claudia Marin

Info:

  • Prenotazione Obbligatoria a Futurarte:
    dal lunedì al venerdì, ore 10-13
    Tel. (+39) 06 45491290 e (+39) 339 7430267
  • Biglietti visita guidata:
    € 7 + ingresso

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader