Mostre » Marc Chagall e il suo viaggio nella litografia a colori

Marc Chagall e il suo viaggio nella litografia a colori

La Galleria Sant’Angelo di Biella presenta 37 capolavori originali tratti dai libri illustrati dall’artista

a cura di Redazione, il 13/11/2007

In occasione del 120° anniversario della nascita del grande maestro del novecento Marc Chagall, fino al 9 dicembre la Galleria Sant’Angelo di Biella promuove un’esposizione di 37 litografie originali tratte dai libri illustrati dall’artista, partendo dalle prime trentacinque litografie del maestro risalenti al periodo di Berlino (1922-1923). Nel 1946, negli Stati Uniti, Chagall accettò di illustrare “Le mille e una notte”: le tredici tavole del volume segnarono i suoi primi passi nella litografia a colori.

Le prime trentacinque litografie di Chagall risalgono al periodo di Berlino (1922-1923). Nel 1946, negli Stati Uniti, Chagall accettò di illustrare “Le mille e una notte”: le tredici tavole del volume segnarono i suoi primi passi nella litografia a colori.

Di ritorno a Parigi nel 1950, l’artista si recò dallo stampatore Fernand Mourlot, al quale si deve in gran parte il rilancio della litografia nel dopoguerra. Dal 1950 al 1952 Chagall frequentò assiduamente l’atelier di Mourlot dove imparò tutti i segreti del mestiere. Le prove di quel periodo furono stampate in pochi esemplari o distrutte, poiché lo scopo dell’artista non era quello di realizzare opere finite ma di impadronirsi della tecnica.

Tra il 1922 e il 1985 Marc Chagall realizzò 1500 litografie. Molte litografie di Chagall furono realizzate con venti / venticinque colori e testimoniano l’enorme lavoro dell’artista: nessuno prima di lui raggiunse una perfezione tale da associare all’ineguagliabile ispirazione la completa padronanza della tecnica.

Chagall fece della litografia non un mezzo per moltiplicare le sue opere, ma uno strumento necessario a una creazione che non poteva essere espressa in alcun altro modo. L’artista non realizzò quasi mai bozzetti preliminari per le sue litografie e da ciò derivano l’incanto e la spontaneità creatrice dei suoi lavori.

Le opere esposte provengono dai volumi “Chagall litographe” e dalla rivista “Derrière le miroir” e sono tutte catalogate nell’opera di Patrick Cramer “Marc Chagall - Le livres Illustrés” (Genève, 1995).

I quattro volumi “Chagall litographe” furono realizzati da Fernand Mourlot e Charles Sorlier (André Sauret editore) tra il 1960 e il 1974. Ogni volume cataloga le litografie realizzare da Chagall in un determinato periodo temporale ed è arricchito da diverse litografie originali inserite nei volumi come tavole fuori testo.

La rivista “Derrière le miroir” accompagnò ogni esposizione della galleria Maeght dal 1946 al 1982 (complessivamente 253 numeri). Ogni numero della rivista, nei più di trentacinque anni di pubblicazione, nacque dalla passione di Aimé Maeght per l’arte contemporanea. I primi numeri di “Derrière le miroir” (stampati in 10.000 esemplari) furono messi in vendita nelle edicole senza incontrare il gradimento del grande pubblico. Gli stampatori della rivista cambiarono nel corso degli anni (fino al numero 115 le litografie furono stampate da Mourlot), ma in ogni numero fino al 232 furono sempre inserite diverse litografie originali anche a doppia pagina. La rivista ebbe sempre il formato in-folio di cm 38 x 28.

Scheda Tecnica

  • Marc Chagall. Litografie.
    fino al 9 dicembre 2007
  • Galleria Sant’Angelo - Grafica contemporanea
    Biella, Corso del Piazzo 18
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 15.30-19.30
  • Info:
    Tel. (+39) 015 20101
    info@galleriasantangelo.it
    Galleria Sant’Angelo

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 09/03/2007

Chagall, Marc

Ebreo di nascita, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Dal 1906 studia a San Pietroburgo e nel 1909, tornato nella città lituana, incontra Bella Rosenfeld, sua futura moglie. Nel 1910 Vinaver, redattore della rivista Voshod, gli offre la possibilità di andare a Parigi per quattro ann...