Mostre » IDIOTI

Maurizio Cannavacciuolo, I love you, 2014, olio su tela, 110 x 110 cm

IDIOTI

Opere di Cannavacciuolo, Di Piazza, Lauretta, Pace

a cura di Redazione, il 12/07/2017

Fino al 29 luglio 2017, la galleria Giovanni Bonelli di Milano ospita 'Idioti', il progetto espositivo firmato da Francesco Lauretta. La mostra presenta le opere di quattro artisti - Maurizio Cannavacciuolo, Fulvio Di Piazza, Marco Pace e lo stesso Francesco Lauretta - geograficamente distanti, ma uniti dalla comune dedizione alla pittura e ai suoi tempi peculiari.

Scrive il curatore-artista:

"Quando ho pensato ai pittori possibili da invitare ho pensato subito ad artisti che bastano a se stessi, non sottomessi a nulla, alla loro singolarità (…) Questi artisti sono artisti dolci, cresciuti responsabilmente e in completa beatitudine in spazi del silenzio, della solitudine, della quiete (…)".

A ognuno di essi è dedicata una parete, con l’aggiunta di un neon “introduttivo”, sulla quale gli autori possono esprimersi in totale libertà, senza seguire un tema pre-ordinato.

"Un’opera totale"

Il risultato è un percorso di una ventina di opere che si articola come un racconto per creare “un’opera totale” che possa esser vista ma anche ascoltata e apprezzata in momenti successivi -dei cd messi in appositi totem, ad esempio, renderanno concreti i riferimenti musicali dei vari artisti.

'L'idiota, che non da’ nulla per scontato, è forse una delle persone più rivoluzionarie di sempre'

In merito al titolo della mostra il curatore ricorda che "Per Deleuze essere un “idiota” significa semplicemente non sapere quello che tutti sanno o quanto meno non darlo per scontato (…). L'idiota, che non da’ nulla per scontato, è forse una delle persone più rivoluzionarie di sempre (…)".

Scheda tecnica

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader