K » Kounellis, Jannis

Kounellis, Jannis

a cura di Redazione, il 06/11/2007

Nato nel 1936 al Pireo, in Grecia, si trasferisce nel 1956 a Roma - dove vive e lavora - e dove ha avuto la prima mostra personale nel 1960, presso la Galleria La Tartaruga. E’ considerato uno degli artisti più influenti del XX secolo.

A partire dagli anni Sessanta Jannis Kounellis si impone come uno dei massimi esponenti dell’Arte Povera. Tra le principali mostre personali recenti: nel 2007 Nationalgalerie di Berlino; nel 2006 al Museo MADRE di Napoli, e alla Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano; nel 2004 Vijecnica, National Library di Sarajevo, e al Modern Art Museum di Oxford; nel 2002 alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma e alla Whitechapel di Londra.

Nel 2001 è tra i protagonisti della grande mostra “Zero to Infinity” presso la Tate Modern di Londra. Ha partecipato alle più prestigiose rassegne internazionali, tra cui 8 Biennali di Venezia, oltre a diverse edizioni di Documenta a Kassel e numerose antologiche dedicate al movimento dell’Arte Povera.

Sue opere sono presenti nelle collezioni permanenti dei maggiori musei nel mondo come la GAM di Torino, il Castello di Rivoli, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, il MOMA e il Guggenheim di New York, il Museo Reina Sofia di Madrid e la Tate Modern di Londra.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

di Bernd Noack, il 09/10/2007

Jannis Kounellis, die große Retrospektive in Berlin

Er zählt zu den wenigen noch arbeitenden, europäischen Künstlern, die die Kunst in den 60er Jahren grundsätzlich verändert haben: Jannis Kounellis, geboren 1936, dem ab dem 7 November in der Neuen Nationalgalerie in Berlin eine große Ausstellung gewidmet ist, die die zahlreichen Aspekte des um...