Mostre » Artissima Fumetto, una mostra omaggio al grande disegnatore italiano GIPI

Artissima Fumetto, una mostra omaggio al grande disegnatore italiano GIPI

L’importante Fiera di arte contemporanea propone anche linguaggi espressivi come quello del fumetto

a cura di Redazione, il 06/11/2007

A Palazzo Birago di Borgaro a Torino, dal 6 al 18 novembre è di scena Artissima Fumetto, un nuovo progetto satellite di Artissima che si propone di indagare l’affascinante mondo del fumetti, da alcuni erroneamente considerato un’arte minore. A inaugurarlo, una mostra dedicata al disegnatore italiano GIPI, attualmente considerato una delle personalità più rilevanti del panorama a livello mondiale.

GIPI è il nome d’arte di Gianni Pacinotti. Nato come illustratore e disegnatore satirico, l’artista toscano si è a poco a poco avvicinato al disegno come narrazione realizzando racconti illustrati e storie a fumetti, oltre a cortometraggi in video e in animazione. Quella di GIPI è un’arte a cavallo tra disegno e letteratura. Il suo lavoro si inserisce infatti nel contesto della cosiddetta graphic novel, una nuova forma di espressione tenuta a battesimo a metà degli anni Ottanta da pubblicazioni come Maus.

“Oltre ad essere un grande disegnatore GIPI è un narratore raffinatissimo: elementi autobiografici, di cronaca o di pura fantasia, si fondono in racconti profondamente unitari, caratterizzati da un preciso umore di fondo. Una serie di storie raccontate in modo inedito anche dal punto di vista visivo: Gipi rompe gli schemi classici del fumetto e impagina nei suoi racconti acquerelli e perfino dipinti a olio. Nascono così i suoi campi lunghi, le linee di orizzonte bassissime, in grado di dare un tono preciso al suo speciale neorealismo, di accompagnarne il senso di attesa e la sottile malinconia” (Andrea Bellini, dalla prefazione al catalogo).

GIPI si afferma in Italia grazie alla piccola e dinamica casa editrice bolognese Coconino Press. La sua prima opera monografica dal titolo Esterno Notte che raccoglie cinque storie brevi, viene pubblicata nel 2003 e vince il premio Micheluzzi e il Gran Premio Romics nel 2004. Da quel momento ogni sua produzione autoriale viene riscontrata da premi prestigiosi, come il miglior libro al Festival di Angôuleme e altri importanti contesti fumettistici in Francia, Germania ed Italia. Tra i suoi titoli importanti Appunti per una storia di guerra, il suo primo romanzo a fumetti e il più recente Gli innocenti, molto vicino come atmosfera ai primi film di Jim Jarmusch per la poetica celebrazione dei dettagli e per la magnifica capacità di descrivere e rendere peculiari avvenimenti in apparenza banali.

Artissima Fumetto è un’occasione per gli appassionati di arte di scoprire nuovi e attualissimi linguaggi espressivi e per coinvolgere in un evento dedicato all’arte contemporanea qual è Artissima un pubblico diverso e più articolato. La mostra dedicata a GIPI aggiunge indubbio interesse e qualità a una straordinaria settimana torinese dedicata alle arti contemporanee.

Partner dell’iniziativa è la Camera di commercio di Torino che ospita il percorso antologico nelle storiche sale di Palazzo Birago, sede istituzionale dell’ente e autentico esempio di barocco juvarriano a Torino, un gioiello architettonico aperto, per l’occasione, alla città e al grande pubblico.

scheda tecnica

  • Artissima Fumetto e Camera di commercio di Torino presentano
    "GIPI. Appunti per una storia"
    dal 6 al 18 novembre 2007
  • Curatori:
    Daniele Ratti, Sergio Pignatone
  • Palazzo Birago di Borgaro
    Torino, Via Carlo Alberto 16
  • Orario di apertura:
    dal 6 al 18 novembre, ore 10-18.30; sabato 10 novembre, ore 10-24
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico Camera di commercio di Torino
    Tel. (+39) 011 571 6405/6/7
    urp@to.camcom.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 31/10/2007

Al via Artissima 14, Fiera Internazionale di Arte Contemporanea

131 gallerie provenienti da 17 paesi: una piattaforma della migliore ricerca internazionale nel campo delle arti visive. Questa è la nuova Artissima secondo il progetto di Andrea Bellini, dal 2007 direttore della Fiera. Un progetto che ha come obiettivo primario l’eccellenza del prodotto e la ...