Eventi » Gino De Dominicis

Gino De Dominicis

Alla Fondazione Merz una mostra sul leggendario artista

a cura di Redazione, il 04/11/2007

Dall’8 novembre Torino ospita la prima importante esposizione italiana dedicata a Gino De Dominicis, artista scomparso nel 1998. La mostra è curata da Andrea Bellini e Laura Cherubini e rappresenta la rara opportunità di poter vedere dal vivo circa quaranta opere del noto artista, selezionate tra le più rilevanti nella sua produzione.

Una delle figure più emblematiche e misteriose dell’arte contemporanea

Gino De Dominicis, come scrive Andrea Bellini, “può essere considerato una delle figure più emblematiche e misteriose dell’arte italiana del secondo dopoguerra. Un artista per molti aspetti ancora inafferrabile, circondato da un vero e proprio alone leggendario. Gino De Dominicis è stato e rimane un caso isolato, una personalità complessa che ha rifiutato sempre la logica dei gruppi e dei movimenti coltivando un’idea superiore, nobile e solitaria, del fare artistico”.

I curatori hanno scelto di concentrarsi particolarmente sulle opere pittoriche, che risalgono al periodo compreso tra la fine degli anni Settanta e il 1998, anno della sua morte; un ventennio durante il quale l’artista si dedica quasi esclusivamente alla pratica pittorica e grafica, disegni e dipinti divenuti importanti capolavori nella storia dell’arte.

In mostra anche lavori non strettamente pittorici e una rara auto-intervista per Canale 5

L’esposizione presenta anche opere del primo periodo e lavori non strettamente pittorici che creano un percorso simbolico attraverso l’evoluzione del pensiero e dell’arte di De Dominicis, come la storica Asta del 1967, un elemento che rimane in equilibrio verticale senza alcun supporto apparente, e D’IO (1971), una scrosciante e diabolica risata che accoglie i visitatori all’esterno della Fondazione Merz.

Gianfranco Gorgoni, “Gino De Dominicis, invisibile seduto sul suo studio”, 1995

“Questo rigoroso attenersi di Gino De Dominicis a temi fondamentali come quelli della gravità e dell’immortalità corrisponde sul piano delle immagini alla messa in luce di alcune essenziali figure e a livello formale trova analogia nella tensione a raggiungere una pittura estremamente raffinata attraverso pochi e basilari elementi: la tavola, l’uso prevalente dei colori di base e talvolta l’apparente monocromia, la matita, strumenti antichissimi e nuovissimi. L’arte più antica è quella di oggi. Quella che la precede è più giovane e moderna”, scrive Laura Cherubini nel suo testo.

La mostra offre inoltre la possibilità di visionare il rarissimo video della surreale auto-intervista che andò in onda in Italia su Canale 5 nella trasmissione L’Angelo.

Le opere in un numero speciale della rivista Flash Art International

In occasione della mostra sarà pubblicato un numero speciale della rivista Flash Art International in tre lingue (Francese, Inglese, Italiano). La pubblicazione conterrà le immagini dei lavori in mostra, oltre ad alcune immagini storiche d’archivio.

Oltre ai saggi dei curatori della mostra e ai testi istituzionali di Eric Mangion, Beatrice Merz e Alanna Heiss, saranno pubblicati una conversazione con Hans Ulrich Obrist, saggi di Carolyn Christov-Bakargiev, Gabriele Guercio, Nicolas Bourriaud, Marco Senaldi e Giorgio Verzotti, un’intervista di Marina Valensise, una testimonianza di Giulio di Gropello e scritti di artisti come Marina Abramovic e Joseph Kosuth, oltre alla Lettera sull’immortalità dello stesso Gino De Dominicis.

La mostra, ospitata precedentemente al Centre National di Villa Arson a Nizza, sarà ospitata nel 2008 al PS1 di New York.

    Scheda Tecnica

  • “Gino De Dominicis”. Mostra personale
    dall’8 novembre 2007 al 6 gennaio 2008
  • Curatori:
    Andrea Bellini, Laura Cherubini
  • Fondazione Merz
    Torino, via Limone 24
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 11-19
  • Biglietti:
    Intero € 5; ridotto € 3,50 (studenti, gruppi organizzati minimo 10 persone)
    Ingresso libero per bambini fino a 10 anni, maggiori di 65 anni, disabili e ogni prima domenica del mese
  • Catalogo:
    numero speciale della rivista Flash Art International dedicato interamente a Gino De Dominicis (testi italiano-francese-inglese)
  • Info:
    Tel. (+39) 011 19719437
    info@fondazionemerz.org
    Fondazione Merz

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader