Special » ARTEFIRENZE 2007, pensando al mercato

ARTEFIRENZE 2007, pensando al mercato

La sfida dell'arte contemporanea a Firenze

a cura di Redazione, il 09/10/2007

Sono stati oltre 12.000 i visitatori fra mercanti, critici, collezionisti, artisti e semplici appassionati che si sono alternati fra gli stands dell'ultima edizione di ARTEFIRENZE, allestiti al piano inferiore del Padiglione Spadolini.

Nel corso della presentazione alla stampa dell'edizione 2007 di ARTEFIRENZE, Nicola Rossi, amministratore delegato di NEF, società organizzatrice della fiera, si era soffermato sulle prospettive dell'evento fiorentino: «Certo ci vorrà del tempo prima che la nuova manifestazione si consolidi come evento di riferimento sul territorio. Almeno quattro-cinque anni, che è il periodo fisiologico per fiere come questa». Il 20% in più di visitatori rispetto al 2006 fa ben sperare che questo traguardo sia raggiungibile ancora in minor tempo.

Promuovere il contemporaneo nella patria dell’arte rinascimentale

L'idea stessa di una mostra mercato di arte contemporanea a Firenze, sebbene non inedita, è già una bella sfida. L'immagine della città gigliata è infatti ancora molto legata all'arte rinascimentale, nonostante che il capoluogo toscano abbia vissuto - fin dagli anni '60 - importati esperienze legate al contemporaneo che forse non sono state valorizzate come meritavano.

In questo quadro, ARTEFIRENZE può dare un valido contributo a inserire Firenze in quel mercato mondiale dell'arte contemporanea che le cifre danno in pieno boom di crescita.

Il boom del mercato dell’arte: un po’ di cifre

Stando alle ultime stime, infatti, da almeno tre anni la bolla artistica continua a gonfiarsi senza sosta e il giro di affari ha superato a livello mondiale i 35 miliardi di euro annui. L'arte, specie quella contemporanea, è la nuova frontiera degli investitori, il class asset prediletto da una plutocrazia sempre più numerosa, mobile e cosmopolita.

Fra i beneficiari, in primis, le stesse città di “accoglienza”: la Tate Modern a Londra in cinque anni ha creato più di 2000 nuovi posti di lavoro mentre il MoMA, in questi ultimi due anni, ha generato un impatto economico a New York pari a due miliardi di dollari. «Alla luce di questi dati - ha spiegato Nicola Rossi - puntiamo a consolidare il successo di pubblico della prima edizione, a conferma dell'importanza per una città capitale mondiale d'arte, come Firenze, di coltivare e far crescere una propria prospettiva contemporanea nel panorama dell'arte».

Anche le istituzioni in supporto dell’arte contemporanea

In vista di questo obiettivo generale per la città gigliata, a breve dovrebbe arrivare anche il contributo delle istituzioni pubbliche. Proprio in occasione della presentazione di ARTEFIRENZE 2007, Massimo Gregorini, dirigente dell'assessorato alla cultura della Regione Toscana con responsabilità per l'arte contemporanea, ha annunciato un progetto in fieri per l'area metropolitana di Firenze, che include oltre al capoluogo toscano anche le città di Prato e Pistoia. L'obiettivo è «costruire un sistema che punti a far conoscere e confrontare gli operatori del settore, e quindi a divulgare l'arte contemporanea nell'area considerata e in tutta la Toscana».

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 26/10/2007

ARTEFIRENZE 2007: un consuntivo

Dodicimila visitatori, con un incremento del 20% rispetto al 2006, documentano la riuscita dell’edizione 2007 della mostra mercato fiorentina. Aumenta la qualità e l’attenzione dei collezionisti, giunti anche da altre città italiane e dall’estero, così come il giro d’affari, a conferma dell’ot...

a cura di Redazione, il 25/09/2007

ARTEFIRENZE 2007

Dopo il successo del 2006, torna alla Fortezza da Basso la manifestazione che mira a fare di Firenze un nuovo punto di riferimento per il mercato dell’arte moderna e contemporanea. Circa settanta le gallerie presenti alla fiera, con opere di artisti di fama internazionale esposte su una superf...

di Angelo Pinti, il 29/09/2006

ARTEFIRENZE 2006. Prima mostra mercato di arte contemporanea

Il grande mercato dell’arte contemporanea sbarca a Firenze, e lo fa per restarci. ...

di Angelo Pinti, il 26/09/2006

ARTEFIRENZE 2006, in mostra anche la Monna Lisa pop-star dei grandi della moda

Il programma di ARTEFIRENZE 2006, la mostra mercato che dal 29 settembre al 2 ottobre farà di Firenze la capitale italiana dell’arte contemporanea, prevede una serie di gustosi eventi collaterali, fra i quali un’esposizione intitolata “Monna Lisa Collection”. ...