Mostre » “Schmerz - Kunst Religion Medizin”

“Schmerz - Kunst Religion Medizin”

In mostra a Berlino il dolore nella storia dell’arte

di Valentina Braschi, il 08/04/2007

Presso la Hamburger Bahnhof e il Medizinhistorisches Museum della Charité, entrambi a Berlino, sono attualmente in mostra oggetti tra arte, medicina e cultura, che rappresentano il dolore in tutte le sue forme dalla “Passione di Cristo” del Quattrocento alle video-installazioni di Bill Viola o Nathalie Djurberg. Accanto a strumenti medici, lettere dei pazienti dei cinque secoli passati e preparati vengono presentate opere di Joseph Beuys, Marina Abramovic, Francis Bacons, Albrecht Dürer, Micol Assaël, Gary Hill, William Kentridge, Bruce Nauman, Aya Ben Ron, Giovanni Battista Tiepolo, Sam Taylor-Wood, Mark Wallinger.

A confronto arte e medicina, per riflettere sul dolore come tabù moderno

La mostra, divisa in 15 sezioni, mette così a confronto arte e medicina, dà allo spettatore impulsi per riflettere su una delle sensazioni più importanti dell'uomo e contemporaneamente più rifiutata e ridotta quasi ad un tabù. È il tentativo di esaminare come il dolore sia stato vissuto nel tempo e come abbia influenzato la vita degli individui sotto l'aspetto filosofico, teologico, storico ed artistico.
La mostra viene accompagnata da un catalogo, pubblicato dalla casa editrice DuMont (nell'immagine la copertina del volume).

    Scheda Tecnica

  • "Schmerz - Kunst Religion Medizin"
    fino al 5 agosto 2007
  • Hamburger Bahnhof - Museum für Gegenwart
    Berlino, Invalidenstraße 50-51
    Tel. (+49) 030 3978.3439
    hbf@smb.spk-berlin.de
  • Berliner Medizinhistorisches Museum
    Berlino, Charitéplatz 1
    Tel. (+49) 030 450536132
  • Catalogo:
    DuMont (ISBN 978-3-8321-7766-9).

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader