Mostre » ALDO MONDINO. Milano, Venezia, Calcutta

Aldo Mondino, Funambole, 2003, olio su linoleum, cm 240x190

ALDO MONDINO. Milano, Venezia, Calcutta

Due spazi espositivi milanesi omaggiano l’arte eclettica del celebre artista torinese

a cura di Valentina Redditi, il 02/01/2014

Fino al prossimo 1 febbraio 2014 le sale della Galleria Giovanni Bonelli e della Galleria Giuseppe Pero di Milano ospitano la mostra “Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta”, realizzata in collaborazione con l'Archivio Mondino. I due spazi espositivi – collocati l’uno di fronte all’altro nel cuore del quartiere milanese Isola – si uniscono per trasportare il pubblico in un itinerario che conduce dal Mediterraneo all’India, ed approdare appunto a Milano, dove con questa mostra l’artista torinese Aldo Mondino, (Torino 1938-2005) viene celebrato.

L’esposizione, a cura di Marco Meneguzzo, restituisce la passione di Mondino per il viaggio e per l’Oriente, temi che da sempre hanno caratterizzato il suo lavoro.

I ‘Tappeti Stesi’

Il percorso ideale parte da Venezia, precisamente dalla Biennale del 1993, dove Mondino è protagonista con una memorabile performance che vede coinvolti un gruppo di dervisci rotanti fatti venire direttamente dalla Turchia. Nella galleria di Giuseppe Pero viene riprodotta, nel modo più fedele possibile, persino nei colori delle pareti, la sala che fu teatro dell’evento, con i Tappeti Stesi, il lampadario con le penne Bic e uno dei grandi quadri con dervisci di quella Biennale.

La Turchia e l’Africa

Sono questi ultimi ad accompagnare il visitatore verso le tappe successive del viaggio, la Turchia e l’Africa. Mete che vengono raccontate attraverso il fil rouge delle danze folkloristiche, come nella Danza dei Turchi e Les dances des jares. Alcune sculture di grandi dimensioni, quali Scultura un corno ed Eiffel, completano la mostra alla Galleria Giuseppe Pero che si chiude idealmente con Autoritratto a Williamsburg dove un Mondino dai pantaloni rossi si allontana, mostrandoci le spalle, con un rabbino.

Aldo Mondino, Dervisci, Biennale di Venezia 1993, olio su linoleum, cm 190x240

Le atmosfere di Calcutta e quelle del Mediterraneo

Attraversare la strada per entrare nella Galleria Giovanni Bonelli equivale, in questa occasione, a compiere un volo intercontinentale. Sono le atmosfere di Calcutta, infatti, che vengono qui riportate: in una sala rivestita di petali di fiori profumati, si proietta il video Flover che documenta il viaggio di Mondino in India e, come in un cammino spirituale, si viene accompagnati fino alla Serra di orchidee, custodita dal dipinto Gibson Cacciatore di orchidee. Altri lavori riportano infine sulla via del ritorno, di nuovo verso il Mediterraneo, come Essiccatore di pesci, Ittiodromo in bronzo e lo splendido Capi e copricapi.

Video, cataloghi e monografie sull'autore ed una selezione di ‘cahiers de voyages’

Il progetto si completa con alcuni video, numerosi cataloghi e monografie sull'autore, oltre che con una significativa selezione di cahiers de voyages e libri su danza, ebraismo, viaggio, arti decorative, segreti del cioccolato e molto altro.

Il catalogo presentato al finissage

In occasione del finissage, sabato 1° febbraio 2014 alle ore 18.30 verrà presentato il catalogo dell’esposizione.

Scheda tecnica

  • Aldo Mondino. Milano, Venezia, Calcutta
    fino al 1 febbraio 2014
  • Curatore:
    Marco Meneguzzo
  • Sedi espositive:
    Galleria Giovanni Bonelli
    Milano, via Luigi Porro Lambertenghi 6
  • Galleria Giuseppe Pero
    Milano, via Luigi Porro Lambertenghi 3
  • Orari di apertura:
    mar-sab, ore 11-19. Lunedì su appuntamento
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Catalogo:
    con testo di Marco Meneguzzo
  • Ufficio stampa:
    NORA comunicazione - Eleonora Caracciolo di Torchiarolo
    info@noracomunicazione.it
    www.noracomunicazione.it
  • Info:
    Galleria Giovanni Bonelli info@galleriagiovannibonelli.it - Tel. (+39) 02 87246945
    Galleria Giuseppe Pero info@giuseppepero.it - Tel. (+39) 02 66823916

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Bernd Noack, il 04/06/2013

ALDO MONDINO. Nomade a Milano

Curata da Achille Bonito Oliva e la collaborazione dell’Archivio Aldo Mondino, la mostra ‘Aldo Mondino. Nomade a Milano’ si terrà alla Fondazione Mudima di Milano dal 5 giugno al 19 luglio 2013. Dopo la personale di 23 anni fa, Mondino torna nella stessa sede espositiva milanese con una signif...

a cura di Valentina Redditi, il 10/04/2013

ALDO MONDINO. Tappeti stesi e appesi

La galleria Santo Ficara di Firenze dal 13 aprile al 20 giugno 2013 ospita la mostra ‘Aldo Mondino. Tappeti stesi e appesi’, realizzata in collaborazione con l’Archivio Aldo Mondino e curata da Marco Meneguzzo. Nello spazio fiorentino saranno esposti i lavori incentrati sul concetto di “nuovo ...

a cura di Bernd Noack, il 11/01/2011

ALDO MONDINO

Il MACA - Museo Arte Contemporanea Acri, in collaborazione con la Fonderia di Walter Vaghi e con il patrocinio dell’Archivio Mondino, ospita fino al prossimo 20 febbraio 2011 la personale “Aldo Mondino. Maestro di Fantasmagorie”, esposizione dedicata ad uno degli artisti italiani più eclettici...

a cura di Redazione, il 29/03/2008

ALDO MONDINO. Tauromachia

Gli spazi della Galleria de' Foscherari di Bologna ospitano fino al 30 aprile 2008 la mostra Tauromachia, dedicata ai lavori sui toreri e le corride realizzati da Aldo Mondino tra il 2003 e il 2004. Artista straordinariamente curioso ed imprevedibile, Mondino rimase folgorato dalla bellez...

a cura di Redazione, il 20/06/2007

Aldo Mondino, inaugura a San Marino una grande mostra antologica

Dal 23 giugno 2007 la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino presenta «Mappamondino», mostra personale di Aldo Mondino, in collaborazione con l’Archivio Aldo Mondino. ...

a cura di Redazione, il 21/04/2007

Mondo Mondino, in mostra l’universo artistico di Aldo Mondino

A due anni dalla sua scomparsa, l’Associazione degli Amici della Galleria d’Arte Moderna di Bologna in collaborazione con la Galleria Astuni, rendono omaggio con una mostra all’artista torinese Aldo Mondino, che oltre ad essere stato importante interprete nel panorama artistico italiano del No...

a cura di Redazione, il 20/04/2007

Mondino, Aldo

Aldo Mondino (Torino 1938-2005) nel 1959 si trasferisce a Parigi, dove frequenta per due anni l’Atelier 17 di William Heyter. Studia mosaico con Severini. In questi anni, viene in contatto con giovani pittori surrealisti - esperienza che lascerà le tracce nelle opere ludiche degli anni Sessant...