Mostre » Novello Finotti e Kim Young – Won

Novello Finotti e Kim Young – Won. Scultori a confronto nella città di Padova

Novello Finotti e Kim Young – Won

Scultori a confronto nella città di Padova

a cura di David Bernacchioni, il 17/07/2013

Fino al prossimo 20 agosto 2013 alcuni importanti spazi dei Musei e del centro storico della Città di Padova ospiteranno uno straordinario incontro tra due grandi maestri: l'arte e la sensibilità di un italiano, Novello Finotti, unite a quelle del coreano Kim Young – Won.
La mostra “Novello Finotti e Kim Young – Won. Scultori a confronto nella città di Padova” è organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Padova - Musei Civici, con il patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica di Corea, della Regione del Veneto, e dell'Istituto di Cultura Coreano a Venezia.

Un suggestivo percorso all’aperto

La mostra si sviluppa in un percorso all’aperto tra le bellezze cittadine e le installazioni dei due artisti, in una sorta di dialogo virtuale tra i luoghi che ospitano e le opere che parlano il linguaggio dell’anima tramite le figure scolpite sul bronzo e sul marmo. Sculture che, in alcune espressioni, indagano sulla vita e sul movimento.

Sculture che raccontano l’uomo e l’equilibrio tra esistenza e aldilà

E proprio su questi due concetti si concentrano Finotti e Kim Young – Won, accompagnando il visitatore nella scoperta del cuore cittadino da una parte, ma anche in un viaggio nell’interiorità. Non a caso sono esposte sculture che raccontano l’uomo e l’equilibrio tra esistenza e aldilà: dalle varie sfaccettature del tema “Shadow e shadow” e “Gravity Nongravity ”di Kim Young – Won alle “Compenetrazioni” e “Anatomico che cammina” di Finotti, per citarne alcune.

Novello Finotti

Quaranta opere

Circa 40 in totale le sculture esposte, tra quelle di grandi dimensioni collocate soprattutto all’esterno e altre più piccole che troveranno collocazione negli spazi per esposizioni temporanee di Palazzo Zuckermann. Ci sono opere che pesano oltre una tonnellata, mentre alcune sono alte oltre i due metri. Non sarà perciò difficile trovarsi faccia a faccia con l’arte di Finotti e Kim Young – Won, che con la sua imponente eleganza abbraccia Padova nei siti di maggior interesse culturale.

Il punto di partenza del percorso artistico è in via VIII Febbraio, davanti al Municipio, dove si possono ammirare le prime sculture. Poi si prosegue con una camminata di una decina di minuti per arrivare all’altro snodo della mostra: i musei civici di piazza Eremitani e gli spazi circostanti vicini alla Cappella affrescata da Giotto. Le sculture sono collocate nei giardini e nel chiostro del museo, oltre che all’interno del vicino Palazzo Zuckermann.

Una sezione della Mostra trova collocazione nella Galleria d 'arte La Teca, all’interno della quale sono esposte circa 20 opere - marmi e bronzi - di piccola dimensione.

Novello Finotti

Vive e lavora a Sommacampagna(VR) e a Pietrasanta (LU). Le sue opere approdano molto presto oltre oceano. Nel 1964 la “Armony Gallery” di New York gli dedica una personale. Da lì in poi il maestro Finotti è stato invitato a varie ed autorevoli rassegne : Nel 1966 e nel 1984 partecipa su invito, alla Biennale Internazionale d’Arte di Venezia. Nel 1986 espone con una mostra antologica a palazzo Te’ di Mantova. Ha eseguito opere su committenza (tra cui l’intervento nella facciata della Basilica di Santa Giustina di Padova, il decoro di un altare e la realizzazione di una statua nella Basilica di San Pietro a Roma). Dal 2002 al 2012 le mostre personali di Malcesine (Vr), Sant’Anna di Stazzema (LU), Abbazia di Rosazzo, Manzano (UD). Sommacampagna (Vr).
Dal 2006 al 2012 personali di Sommacampagna (Vr) , Pietrasanta (Lu), (Lu), Wageningen Olanda.
Il critico Giorgio Di Genova l’ha definito «uno dei più alti scultori della sua generazione e non solo, italiana».

Kim Young – Won

Kim Young – Won

Nato in Corea nel 1946, ha cominciato la carriera artistica nel 1975. E' stato Docente di Belle Arti all’Università nazionale di Chungbuk ed ha terminato il suo incarico di docente come Preside della facoltà di Belle arti dell’Università Hong-ik nel 2012.
Partecipa a numerose ed importanti rassegne di scultura in Corea e nel mondo. Nel 1999 realizza il sigillo di Stato per il 50 ° anniversario del governo sudcoreano. Dal 2008 è presidente dell’Associazione degli scultori della Corea del Sud.

Scheda tecnica

  • Novello Finotti e Kim Young – Won. Scultori a confronto nella città di Padova
    fino al 20 agosto 2013
  • Padova, sedi varie
    Palazzo Zuckermam - Corso Garibaldi 33
    Musei Civici agli Eremitani - Piazza Eremitani 8
    Municipio_Liston - via VIII Febbraio
    Galleria La Teca – Corso Umberto 1°, 56
  • Orario di apertura sedi museali:
    ore 10-19; chiuso tutti i lunedì non festivi
    Aperto il 15 agosto
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Ufficio Stampa e Relazioni Esterne:
    Dal Cero Comunicazione
    Tel. (+39) 049 8934405
    info@dalcerocomunicazione.it
  • Info:
    Tel. (+39) 049 8204513 - 049 8205664
    http://padovacultura.padovanet.itmusei@comune.padova.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Bernd Noack, il 10/08/2012

NOVELLO FINOTTI

Fino al prossimo 16 settembre uno dei più polimorfici spazi espositivi del mondo, la Galleria Het Depot a Wageningen, (Olanda) ospita una straordinaria mostra dedicata all’opera dello scultore veronese Novello Finotti. Lo spazio espositivo, un luogo incantato nella Villa Hinkeloord presso l’...

a cura di Valentina Braschi, il 05/09/2008

Le metamorfosi di NOVELLO FINOTTI

A partire dal prossimo 6 settembre 2008, le sale di Palazzo Terzi, sede recentemente restaurata del Municipio di Sommacampagna (Vr), ospiteranno la nuova mostra personale del grande scultore Novello Finotti, che presenterà, tra gli altri, il suo lavoro più recente. La città di Sommacampagna s...