R » Reggiori, Albino

Reggiori, Albino

a cura di Redazione, il 13/04/2007

Albino Reggiori (1933-2006) nasce il 7 luglio 1933 a Laveno Mombello. Giovanissimo e’ entrato come decoratore ceramista nella fabbrica lavenese Verbano e,contemporaneamente, ha frequentato la scuola serale di disegno, diplomandosi decoratore ceramista preso l’Istituto Professionale di Stato di Laveno, dove poi ha insegnato tecnica ceramica. Nel 1955 ha iniziato ad esporre sue opere a Faenza, Gubbio, Albissola e Castellamonte ed in numerose manifestazioni di rilievo internazionale. Nel corso della sua attività artistica ha tenuto oltre cento mostre personali, sia in Italia che all’estero; dal 1983 al 1995 e’ stato Presidente della Civica Raccolta di Terraglia Museo della Ceramica di Cerro, oggi, Museo Internazionale del Designer ceramico dove e’ stato curatore di importanti mostre del settore. Numerosi sono i premi ed i riconoscimenti che gli sono stati assegnati e le opere che si trovano in importanti musei, collezioni pubbliche o private. Nel corso della sua attività ha realizzato affreschi, murales e pannelli in ceramica, ultima opera pittorica e’ l’affresco nel paese dipinto di Arcumeggia; dove, già si trovano opere di altri artisti tra i più importanti del Novecento italiano. Pittore, incisore e ceramista, ha sviluppato la sua attività artistica in campo assai vasto. Di particolare rilievo è la ricerca in ambito ceramistico e l’amore "del modellare la terra" che lo ha visto autore anche di opere di grande dimensione. Nel 2003 ha realizzato la sua ultima opera pubblica in ceramica, per la chiesa di Santo Stefano a Mombello di Laveno, quaranta formelle in refrattario a monocottura per il battistero. E’ stato docente presso l’Accademia di Belle Arti "Aldo Galli" di Como ed ha tenuto corsi di ceramica in molte località d’Italia. Diverse sue opere sono state donate, da importanti Enti, a personaggi pubblici di rilievo, tra i quali il Principe Carlo d’Inghilterra e la principessa Diana ed il Cardinale Martini. Reggiori e’ morto il 18 agosto 2006 nella sua casa dove ha lavorato e vissuto con la sua famiglia.
 
Sito web di Albino Reggiori   

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader