Mostre » CROSSOVER

CROSSOVER

‘A dialog between the Chinese School of Hubei and the New Italian Art Scene’, mostra collaterale alla Biennale di Venezia

a cura di Redazione, il 21/10/2013

Fino al prossimo 24 novembre 2013 all’Arsenale Nord di Venezia si terrà la mostra ‘Crossover / A dialog between the Chinese School of Hubei and the New Italian Art Scene’, evento collaterale alla Biennale di Venezia - 55. Esposizione Internazionale d’Arte.

Artisti cinesi e italiani a confronto

Curata da Ji Shaofeng e Alessandro Riva, la mostra CROSSOVER mette in luce il lavoro e le esperienze di un gruppo coerente e articolato di artisti cinesi - la cosiddetta Scuola di Hubei - ponendoli a confronto con analoghe esperienze provenienti dall’arte italiana contemporanea. La mostra è supportata e patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri italiano per il suo apporto al dialogo interculturale tra Cina e Italia attraverso l’arte.

15 artisti cinesi e 15 esponenti della nuova scena artistica italiana

Costruita sul lavoro di 15 artisti cinesi e 15 esponenti della nuova scena artistica italiana, CROSSOVER non vuole essere un semplice confronto a distanza, ma il primo tentativo di mettere insieme due analoghe esperienze lontane geograficamente, mescolandole e cercando di lasciare che gli artisti stessi si contaminino, si guardino e influenzino a vicenda.

Se gli artisti cinesi raccontano la realtà della nuova arte del loro paese, sospesa tra avanguardia e tradizione, tra recupero delle tecniche tradizionali e accenti fortemente contemporanei, analogamente anche gli artisti italiani di queste ultime generazioni hanno compiuto un percorso di recupero di tecniche tipiche della tradizione italiana (pittura e scultura, in primis, ma anche fotografia e video, trattati con un’impostazione fortemente classica e raffinata dal punto di vista esecutivo e formale), pur con accenti e modalità contemporanee, mescolandole con influenze novecentesche, con uno sguardo alle tematiche sociali e con un continuo rimescolamento delle forme e dei richiami estetici tipico della surmodernità.

La perfomance di Paolo Buggiani in occasione dell’inaugurazione

Lo scorso 1 giugno, in occasione dell’inaugurazione della mostra, alla Tesa 113 dell’Arsenale Nord l'artista Paolo Buggiani, pittore, scultore e performer attivo fin dagli anni ’60 negli USA e in Italia, ha messo in allo ‘un’azione estrema’ in laguna: vestito da minotauro su una vecchia tavola da windsurf ricoperta da squame di alluminio ha creato una scultura in movimento col fuoco.

Scheda tecnica

  • Crossover
    A dialog between the Chinese School of Hubei and the New Italian Art Scene
    fino al 24 novembre 2013
  • Curatori:
    Ji Shaofeng, Alessandro Riva
  • Tesa 113 Arsenale Nord
    Venezia (ACTV fermata Bacini)
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 13-18; lun chiuso
  • Ufficio stampa:
    Guendalina Perelli guendalina@gwep.it
    Giovanna Tissi giovannatissi@gmail.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader