Mostre » Gabriele Garbolino Rù. Ritratto multiforme

Gabriele Garbolino Rù. Gulliver (particolare)

Gabriele Garbolino Rù. Ritratto multiforme

Il giovane artista torinese protagonista della terza mostra del progetto “Contemporaneamente…al Cassero!”

a cura di Bernd Noack, il 17/04/2013

Dal 21 aprile al 2 giugno 2013 a Montevarchi (Ar) ‘Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento’, museo civico unico in Italia che per vocazione è interamente dedicato alla scultura, ospiterà la mostra “Gabriele Garbolino Rù. Ritratto multiforme”, terzo appuntamento del progetto “Contemporaneamente…al Cassero!”. L’evento espositivo rende omaggio all’opera del giovane artista emergente torinese Gabriele Garbolino Rù (1974) formatosi all’Accademia Albertina di Torino.

Gabriele Garbolino Rù

Garbolino è un’artista che modella la materia con una grande forza e impatto visivo creando opere che spaziano dal bronzo all’alluminio, al piombo e alla ghisa, sondando le potenzialità espressive di metalli meno “praticati” per le oggettive difficoltà di fusione. Ultime in ordine di tempo le sue personali a Modena e Agrigento.

Il contributo di Bianca Baroni e di MACMA

Le opere di Garbolino si coniugano con la multimedialità grazie alla collaborazione dell’Associazione MACMA e dell’Associazione Fotoamatori Francesco Mochi, due importanti realtà del territorio. Una giovane fotografa, Bianca Baroni, e un video maker di MACMA hanno il compito di rileggere e interpretare le opere dello scultore arricchendo il catalogo curato da Alfonso Panzetta con un testo di Veronica Becattini.

Gabriele Garbolino Rù. Gulliver

Chi partecipa all’iniziativa

La realizzazione del progetto vede poi la partecipazione dell’Associazione “Amici de Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento” per quanto riguarda la logistica e della Cooperativa Itinera C.E.R.T.A. per la segreteria organizzativa e la didattica.

Terza mostra del progetto “Contemporaneamente…al Cassero!”

La mostra dedicata a Garbolino è il terzo di cinque eventi espositivi del progetto “Contemporaneamente…al Cassero! Suggestioni, poetiche, linguaggi e approfondimenti sulla scultura italiana contemporanea”, realizzato dal Comune di Montevarchi, Assessorato alla Cultura, curato dal direttore scientifico de “Il Cassero” Alfonso Panzetta e finanziato insieme alla Regione Toscana nell’ambito di “Toscanaincontemporanea 2012”.

Scheda tecnica

  • Gabriele Garbolino Rù. Ritratto multiforme
    dal 21 aprile al 2 giugno 2013
  • Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento
    Montevarchi (Ar), via Trieste 1
  • Orario di apertura:
    gio e ven, ore 10-13 e 15-18; sab e dom, ore 10-13 e 15-19; primo giovedì del mese 21.30-23.30
  • Biglietti:
    Intero € 3; ridotto € 1.
    Sono in programma due visite didattiche gratuite alla mostra per un massimo di 20 persone, giovedì 2 maggio ore 21.30 e sabato 18 maggio ore 21.30, in occasione della Notte Europea dei Musei. È gradita la prenotazione. Info: tel.0559108274
  • Catalogo:
    curato da Alfonso Panzetta con un testo di Veronica Becattini
  • Uffici Stampa:
    ILogo
    Fabrizio Lucarini, Chiara Mercatanti
    press@ilogo.it

    Comune di Montevarchi
    Elisa Alice
    Tel. (+39) 055 9108245
    alicee@comune.montevarchi.ar.it
  • Info:
    info@ilcasseroperlascultura.it
    www.ilcasseroperlascultura.it
    Il Cassero è anche su Facebook e Youtube

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 05/02/2013

Stella Battaglia. L’apparenza della forma

Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento, museo civico unico in Italia che per vocazione è interamente dedicato alla scultura, in via Trieste 1 a Montevarchi (Ar), ospita dal 10 febbraio al 1 aprile 2013 la mostra “Stella Battaglia. L’apparenza della forma”. ...

a cura di Valentina Redditi, il 11/12/2012

Massimo Sacconi. L’urlo muto della coscienza

Sarà possibile visitare fino al 6 gennaio 2013 la mostra dell’artista “Massimo Sacconi. L’urlo muto della coscienza,” ospitata al “Il Cassero per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento”, il museo civico unico in Italia, che per vocazione è interamente dedicato alla scultura. L’eve...