P » Porcari, Ernesto

Porcari, Ernesto

a cura di Redazione, il 15/06/2007

Ernesto Porcari è nato a Norma (LT) nel 1951, vive e lavora a Roma. Dedicatosi alla pittura negli anni Settanta, nel 1982 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma dove frequenta il corso d’incisione diretto da Guido Strazza. La scoperta delle qualità del segno grafico esercita una forte influenza sul suo lavoro che, attraverso l’assidua sperimentazione tecnico-materica, lo porta ad adottare, in pittura, materiali eterogenei e contrastanti quali cartapesta, plastica e filo di ferro. Agli inizi degli anni Novanta iniziano le prime indagini sullo spazio che lo accostano progressivamente ai temi e alle forme della scultura. Del 1993 è la prima personale di scultura presso la Galleria Miralli-Palazzo Chigi di Viterbo. Nel 1997 espone al Centro per la Scultura Contempornaea alla Torre Martiniana di Cagli (PU). Nello stesso anno partecipa alla Prima Edizione della Rassegna d’Arte Contemporanea all’Ex Mattatoio di Roma e alcune sue opere entrano a far parte delle collezioni della Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea. Nel 1999 vince il concorso nazionale per la realizzazione di un’opera monumentale a Roma.


Articolo correlato: “I segni di ferro di Ernesto Porcari”

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader