P » Possenti, Antonio

Antonio Possenti, "Anfiteatro"

Possenti, Antonio

a cura di Redazione, il 04/07/2005

Antonio Possenti è nato a Lucca l'11 gennaio del 1933. In questa città ha il suo studio, in piazza dell’Anfiteatro. Compiuti gli studi classici, ha assai precocemente scoperto le qualità espressive del disegno, assecondando un’inclinazione al racconto favoloso che ha in seguito mantenuto anche mediante l’osservazione attenta della commedia umana.

Dal disegno e dall'illustrazione, alla pittura come autodidatta

Alla pittura è giunto da autodidatta, dal disegno e dall’illustrazione. Le sue occasioni formative sono state ideali ed elettive, frutto delle curiosità intellettuali e della cultura letteraria e artistica che aveva respirato sin da bambino nella famiglia, spaziando dalla classicità greco-romana all’epoca moderna e contemporanea e con una predilezione per le esperienze di più vivace e coinvolgente taglio fantastico.

Possenti nel corso degli anni ha saputo definire un mondo poetico ed un linguaggio originali ed aperti che hanno suscitato fino dagli esordi un diffuso interesse della critica. Ha viaggiato molto e conosciuto personaggi e culture, ma ritorna sempre a Lucca dove vive ed ha lo studio nel cuore della città, luogo magico che raccoglie, come in un’immensa valigia, le testimonianze delle sue "escursioni" nel mondo.

Le mostre nelle principali gallerie italiane e straniere

Nel corso della sua carriera ha esposto nelle principali gallerie italiane e straniere (Gianferrari, Il Milione, Appiani Arte 32 a Milano; Marescalchi e Forni a Bologna; Davico e Biasutti a Torino; Poggiali e Forconi a Firenze; Aminta a Siena; L’Immagine ad Arezzo; Philippe Gumiot a Bruxelles; Rutzmoser a Monaco di Baviera; East West Gallery a Londra; Art Diagonal a Barcellona ecc.), ha partecipato a numerose manifestazioni espositive internazionali, tra le altre: Fiera d’arte di Bologna, la Fiera di Colonia, Art Basel di Basilea, F.I.A.C. di Parigi, Art Fair di Los Angeles, Art Miami di Miami Beach, N.Y. Art Fair di New York, Tuyap di Istanbul, Foire d’art di Gent, Arco di Madrid, Stockolm Art Fair di Stoccolma, St’Art di Strasburgo, BArt a Barcellona.

I numerosi premi e l'attenzione di critici, storici dell'arte e intellettuali

Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti e le sue opere sono presenti in importanti collezioni private e pubbliche in Italia e all’estero. Hanno scritto di lui critici, storici dell’arte, scrittori e intellettuali: Fortunato Bellonzi, Massimo Bertozzi, Dino Buzzati, Luciano Caprile, Raffaele Carrieri, Ornella Casazza, Piero Chiara, Enrico Crispolti, Massimo Duranti, Alfonso Gatto, Paolo Levi, Nicola Micieli, Marilena Pasquali, Roberto Sanesi, Pier Carlo Santini, Giorgio Saviane, Vittorio Sgarbi, Giorgio Soavi, Franco Solmi, Marcello Venturoli.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader