L » Lo Russo, Cinzia

Lo Russo, Cinzia

a cura di Redazione, il 03/02/2005

Nasce a Napoli il 7 Gennaio del 1959, vive a Prato con studio a Calenzano (Fi). Diplomata al Liceo Artistico di Napoli e all’Accademia di Belle Arti di Firenze, inizia l’attività artistica nel 1976, lavorando nello studio del pittore Gustavo Lo Russo, suo padre. Allieva di Silvio Loffredo, collabora nello studio del Maestro. Il suo primo studio è sito in una mansarda in via Masaccio a Firenze. Successivamente allestisce lo studio in uno dei locali del Palazzo degli Artisti in Piazza Donatello a Firenze. Frequenta la cerchia degli amici artisti del Padre e del Maestro e i giovani artisti fiorentini. Dal 1976 al 1986 allestisce e partecipa a numerose personali e collettive. Successivamente cambia la sua ricerca ed espressione, un cambiamento che coincide con la preparazione assieme ad alcuni amici artisti per la fondazione dell’Associazione Artèria. Nel 1987 questo cambiamento si definisce nei suoi principali parametri, scompare il riferimento figurativo impressionista, affiora una visionarità materica di memoria cosmica castigata in rigide geometrie, occhi o pianeti triangolari, circolari, esagonali. Segue "Fiorente" mostra itinerante Firenze - Roma - Napoli - Matera - Viareggio patrocinata dal Comune e dall’Assessorato all’ambiente di Firenze (1987). Collettiva "Una via per l’arte" sculture ed installazioni in Via Ser Lapo Mazzei - Prato (1987), dove Cinzia Lo Russo realizza una delle sue "pittosculture" in tre giorni. Nel settembre 1987 realizza a Kòln in Germania quindici bozzetti per murales (dimensioni mt. 20 x mt. 5) da destinare nelle Ambasciate Italiane nel mondo. Torna in Italia a Firenze ed espone in una Personale allo Studio l’Upupa (1988). Nel febbraio 1988 è tra i fondatori del Progetto ed Associazione Culturale Artèria a Prato, sito in un grande loft di via Marini,dove le viene affidato uno spazio del grande laboratorio e vi trasferisce lo Studio nell’aprile 1988. Dal settembre 1990 l’artista sta lavorando al libro "I critici messi a nudo dall’artista". Nel 1991 su commissione della Cassa Rurale ed Artigiana di Vignole - Pistoia idea e realizza il controsoffitto-affrescato della sede centrale ( mq.90 ), "Sinottica del Cosmo"; sempre nel 1991 realizza il controffitto-affrescato del nuovo locale Star Dast di P.zza Mercatale a Prato. Manifestazione "L’Arte, L’Arno, Firenze" curata dal Comune di Firenze e da Mario Mariotti, realizza n. 5 tele cm. 80 x 80 l’una che sfileranno adagiate ed unite ad altre opere di artisti invitati sulle acque del fiume Arno la sera del 25 Giugno (1991). Nel maggio 1991 studio e variazione del progetto "Visione aperta ai milioni" per la manifestazione "PROVOC’ART, PROVO CARTE, PROVOCAR TE" Dicastero alla Cultura - Repubblica di S. Marino, catalogo ed. da Politi Ed. Milano. Nel luglio 1991 su invito del Prof. Achille Bonito Oliva, partecipa alla mostra "A Sud dell’Arte" Fiera di Levante di Bari ExpoArte, Catalogo edito Ed. Prearo Milano.

Sito web di Cinzia Lo Russo 

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader