K » Kirkeby, Per

Kirkeby, Per

a cura di Redazione, il 20/02/2005

Per Kirkeby è nato a Copenaghen nel 1938, dove vive e lavora. Ha studiato Scienze Naturali e iniziato la propria attività come geologo, per dedicarsi poi alla pittura e alla scultura. Autodidatta ma di grande cultura artistica, la sua arte è razionale e, nello stesso tempo, lirica e intima. Da un punto di vista stilistico ha le caratteristiche di un artista nordico: il suo primo maestro è stato il grande pittore danese Asger Jorn e l’uso del colore risente della influenza di Munch. La prima mostra personale è del 1963, a Copenaghen; nel 1967 si svolgono sue performance con Nam June Paik e Jörg lmmendorf e nel 1973 espone per la prima volta una scultura in mattoni creata per l’esterno. Al 1983 risalgono invece le sue prime sculture in bronzo. Nelle sue sculture in mattoni si può ritrovare l’ampio svolgersi della forma che è tipico dei suoi dipinti, ma vi matura un carattere specifico e originale: i mattoni usati secondo la tradizione locale, i raffinati giochi di luce e ombra. Pur nelle loro ampie dimensioni, le sculture sono raccolte e intime, quasi bucoliche: spazio e forma trovano lì un luogo di riposo e di quiete e la loro monumentalità ha comunque come riferimento le dimensioni del corpo umano. Molte delle sue sculture in mattoni sono installazioni permanenti per luoghi all’aperto, eseguite su specifiche commissioni. Ha partecipato a svariate edizioni della Biennale veneziana, nonché di Documenta a Kassel; molte le sue mostre personali presso le più importanti istituzioni museali.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader