Special » Fidesarte - 52° asta di arte moderna e contemporanea

Lotto n. 336 - Tancredi Parmeggiani, senza titolo

Fidesarte - 52° asta di arte moderna e contemporanea

Oltre 300 opere in vendita

di Giovanni Cozzarizza, il 22/03/2012

La Casa d’Aste Fidesarte di Venezia-Mestre, domenica 1 aprile 2012 organizza la sua 52° asta di arte moderna e contemporanea. Da venerdì 23 a sabato 31 marzo tutti i lotti saranno in esposizione presso la sede di Via Padre Giuliani 7 (angolo Via Einaudi) a Mestre, dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30, festivi compresi.

Buono il livello medio dei lavori presenti

Sono ben 370 I lotti che saranno esitati e, anche se non si registra la presenza di opere strabilianti, il livello medio dei lavori proposti è da considerarsi buono.

Molte, infatti, sono le opere che hanno connotazioni di particolarità sia sul piano della qualità, sia su quello della rarità sia su quello della storicità.

I prezzi sono generalmente influenzati negativamente dalla congiuntura economica, ma proprio questa circostanza potrebbe offrire a molti l’opportunità circondarsi di oggetti che soddisfano il nostro gusto estetico, facendo buoni affari (tra gli italiani: Santomaso, Tancredi, Rotella, Vedova, Carena, Ciardi; tra gli stranieri: Appel, Cesar, Arman, Pistoletto, Rauschenberg, Schnabel ecc. e, infine, alcune opere “speciali” e inedite di Luigi Nono del 1876).

Il ruolo fondamentale delle Case d’Asta in questo momento

Mi sembra giusto evidenziare lo strategico ruolo di collegamento che, da oltre 30 anni, svolge Fidesarte - segnatamente nel Nord-est -, tra chi compera e chi vende arte, ruolo che risulta quanto mai opportuno proprio in questo momento di stanca del Mercato dell’arte.
Vorrei inoltre sottolineare che l’attività delle Casa d’asta, e delle gallerie in genere - ma forse ancor più le aste delle gallerie, per il loro ruolo “terzo”- assume proprio una valenza meritoria di questi tempi, giacché è ancor più cruciale ora - in un mercato depresso - favorire l’incontro tra venditori e compratori.

Lotto n. 325 - Appel Karel, Composition, 1975

La crisi dei prezzi; ma è già accaduto tante volte ed il mercato è poi rifiorito

I prezzi dei lotti in vendita risentono della crisi, alcuni altri sono proprio depressi e, tuttavia, un collezionista accorto, dovrebbe saper approfittare di quest’opportunità per inserire nella propria raccolta grandi artisti a prezzi, talvolta, veramente da “liquidazione”.
Chi scrive - a causa della sua anagrafe - ha assistito, nei decenni, ad almeno tre “crisi” del mercato dell’arte.

La crisi del 1991, forse la peggiore

Quella del ’91, fu veramente pesantissima, con prezzi che, in certi casi, crollarono di oltre la metà (per certi nomi anche di più), specialmente nell’ambito del non figurativo.
In pochi anni però il mercato si risollevò, ed ora - nonostante la perdurante recessione – le quotazioni di certi artisti sono 4/5 e, per certi nomi, anche 10/15 volte (soprattutto tra gli astrattisti) quelle che facevano registrare nel ’91.

Maestri del 900 a prezzi di svendita

Fa male al cuore, vedere stimate a prezzi di realizzo, opere di importantissimi maestri, taluni veri giganti del ‘900, con alle spalle un “palmares” che annovera la partecipazione a molte biennali di Venezia, alle Quadriennali di Roma e via dicendo.

Probabilmente adesso è il momento di aver coraggio e di comperare

Per queste ragioni, l’esortazione che sarei tentato di fare al collezionista avveduto è: “all’occhio; questo è il momento di comperare… cum grano salis!, … e, ovviamente, potendolo fare”.
Le opere d’arte possono rivelarsi anche ottime alternative d’impiego del denaro mentre, nel frattempo, ci pagano un po’ di “interessi” facendoci partecipare alla “Bellezza”, che è nutrimento per l’anima.

Scheda tecnica

  • 52° Asta Fidesarte
    Mestre, Via Padre Giuliani, 7
  • Visione Opere:
    dal 23 al 31 marzo 2012
  • Giorno dell’asta:
    domenica 1 aprile2012, dalle ore 10,30
  • Catalogo online:
    www.fidesarte.com
  • Info:
    Tel. (+39) 041 950354
    info@fidesarte.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader