D » Dorfles, Gillo

Dorfles, Gillo

a cura di Redazione, il 22/11/2005

Gillo Dorfles (Trieste 1910) è conosciuto come pittore, critico d’arte, professore universitario di estetica e autore di numerosi saggi. A partire dagli anni Trenta svolge questa sua intensa attività critica e saggistica impegnandosi in una appassionata difesa dell’arte d’avanguardia e imponendosi a livello internazionale come una delle personalità più attente agli sviluppi dell’arte e dell’estetica contemporanee. Nel primo dopoguerra riprende a dipingere e fonda, con Munari, Soldati e Monnet, il MAC - Movimento Arte Concreta: fino al suo scioglimento partecipa a tutte le attività collettive del movimento (tra cui la mostra alla Galleria Bompiani di Milano, 1951, l’esposizione itinerante in Cile e Argentina nel 1952, e la mostra "Esperimenti di sintesi delle arti" nel 1955 nella Galleria del Fiore di Milano). Numerose inoltre le rassegne storiche a lui dedicate, in particolare la personale del 1954 alla Galleria Wittenborn di New York. La sua attività di studioso di estetica e di critico si evidenzia attraverso svariate pubblicazioni a contenuto storico-filosofico e antropo-sociologico. Vince numerosi premi, tra i quali: Compasso d’oro, Medaglia d’oro della Triennale, Premio della critica internazionale di Girona, Matchette Award for Aesthetics, Travel Grant for Leader and Specialists dello State Department (1954). È membro dell’AICA (ne è stato vicepresidente), del Pen Club e della American Society for Aestethics.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader