W » Warhol, Andy

Andy Warhol, Mickey Mouse

Warhol, Andy

a cura di Redazione, il 06/05/2011

Andrew Warhola, noto come Andy Warhol, nasce a Pittsburgh, in Pennsylvania nel 1928 in una famiglia di emigrati cecoslovacchi. Terzo di tre figli, è spesso malato e trascorre l’infanzia a disegnare e sfogliare riviste accanto alla madre.
Nel 1945 entra al Carnegie Institute of Technology di Pittsburgh dove, studente dotato, si diploma nel ‘48 facendosi già notare per il carattere polemico dei suoi lavori.

Il trasferimento a New York - le serigrafie - il cinema

L'anno dopo si trasferisce a New York e inizia a lavorare come illustratore grafico, diventando ben presto noto e molto apprezzato.
Nel '62 scopre la serigrafia e inizia a utilizzare questa tecnica per realizzare le sue opere. Partecipa alla mostra "The New Realist" a New York, esposizione da tutti ormai riconosciuta come la pietra miliare della Pop Art,di cui l'artista è veramente uno dei pionieri e la più perfetta incarnazione. Nel corso del '63 comincia a interessarsi al cinema e a realizzare film dedicati alle superstar: Jane Holzer, chiamata Baby Jane, sarà la prima di una lunga serie.

La Factory e l’enorme successo internazionale

Lo stesso anno apre la Factory, laboratorio in cui giovani artisti newyorkesi trovano uno spazio collettivo per incontrarsi e creare. Tra essi Jean-Michel Basquiat e Francesco Clemente con cui Warhol realizzerà nel 1984 delle creazioni collettive.
Nel '64 dichiara di aver finito con la pittura e di volersi dedicare completamente al cinema, ma vi torna regolarmente estendendo la sua opera anche alla scena musicale, ai party, alla televisione e agli ambiti della cultura tradizionale e underground. Nel '68 Valerie Solanas spara a Warhol, che si salva in extremis. L'artista grazie alle molteplici attività ed alle frequentazioni di vari ambienti (da quello intellettuale allo star-system, da quello politico ai ricchi aristocratici), godrà già in vita di un enorme successo internazionale.
Morirà nel 1987, a soli 59 anni, nel decorso di un intervento chirurgico.

Bibliografia: F. Feldman, J. Schellmann, Andy Warhol Prints. A Catalogue Raisonne 1962-1987, D.A.P./Feldman Fine Art, IV edizione 2003

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader