Eventi » Dettagli di territorio. I fotografi italiani della UBS Art Collection

Luigi Ghirri. Venezia

Dettagli di territorio. I fotografi italiani della UBS Art Collection

Parte da Torino la suggestiva mostra itinerante che toccherà otto città italiane

a cura di David Bernacchioni, il 25/03/2011

E' l’Accademia Albertina di Torino (24-27 marzo 2011) ad ospitare la prima tappa della mostra itinerante “Dettagli di territorio. I fotografi italiani della UBS Art Collection” che, passando per otto città italiane, svelerà per la prima volta al pubblico, in coincidenza con i primi 15 anni di presenza di UBS in Italia e con le celebrazioni dei 150 anni dell’unità d’Italia, le opere dei grandi fotografi della UBS Art Collection, una delle più importanti collezioni di arte contemporanea presenti al mondo.

A Torino 35 lavori dei più celebrati fotografi italiani

Le sale dell'Accademia Albertina di Torino ospitano in questi giorni trentacinque fra i lavori dei più celebrati fotografi italiani - quali Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Franco Fontana, Luigi Ghirri, Francesco Jodice, Mimmo Jodice, Massimo Vitali - che hanno saputo riscoprire e reinterpretare, ciascuno a suo modo, il tema del paesaggio e del territorio negli ultimi quarant’anni, contribuendo alla nascita di una nuova fotografia italiana contemporanea.

In mostra gli scatti dei vincitori del concorso fotografico

L'esposizione sarà inoltre arricchita degli scatti dei vincitori del concorso fotografico “UBS e il territorio. Il dettaglio come codice”, rivolto ai giovani talenti di Torino e Roma, conclusosi lo scorso 25 febbraio.

Francesco Jodice. Napoli

Premiati i lavori di Giacomo Festa e Fabio Ranieri

Il riconoscimento, a Torino, è stato assegnato ex aequo ai lavori fotografici di Giacomo Festa e Fabio Ranieri, premiati da una giuria di esperti che ha visionato circa 1.500 fotografie dedicate alla città, composta da Guido Curto, Giorgetto Giugiaro, Ugo Nespolo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo e Paolo Turati, e presieduta da Stephen Mc Coubrey, Curatore della UBS Art Collection. Secondo la motivazione della giuria, entrambi i vincitori hanno saputo raccogliere, interpretare e trasferire nei loro lavori lo spirito e il tema del concorso offrendo, con interessanti tecniche e linguaggi espressivi, uno sguardo originale su Torino e i sui diversi dettagli urbani che ne fanno una delle più belle città italiane, ricca di storia ma allo stesso tempo proiettata verso il futuro.

Oltre a poter esporre insieme ai grandi fotografi italiani, i due giovani autori saranno ospiti di UBS a Basilea durante Art Basel 2011, la più importante fiera d'arte moderna e contemporanea a livello internazionale di cui la banca è sponsor principale da diversi anni.

Franco Fontana, Mimmo Jodice, Luigi Ghirri, Gabriele Basilico

In mostra, accanto alle geometrie astratte e ai netti contrasti di colore di Franco Fontana, ai ritratti quasi “parlanti” delle sculture classiche e dei paesaggi archeologici di Mimmo Jodice, si troveranno gli ambienti tanto familiari quanto metafisici di Luigi Ghirri, la cui eleganza compositiva e acume intellettuale ne fecero uno dei fotografi più influenti del dopoguerra in Europa. Gabriele Basilico focalizza invece il proprio lavoro sulla fotografia dei paesaggi urbani e, grazie alla propria passione per l’architettura, percorre un approccio più documentaristico, capace di raccontare la bellezza celata in luoghi e paesaggi industriali.

Massimo Vitali. Picnic

Olivo Barbieri, Massimo Vitali, Francesco Jodice

Affascinanti e a volte romanzate, quasi “sovrannaturali”, sono le immagini di Olivo Barbieri che catturano la magia incompresa della vita di tutti i giorni e dei luoghi più comuni. Le grandi fotografie di Massimo Vitali diventano invece vere e proprie finestre sul mondo, dove paesaggi sovraffollati e brulicanti di persone si trasformano in “paesaggi umani”, a rappresentare uno spaccato sociale della nostra epoca. Una testimonianza di contemporaneità che Francesco Jodice raccoglie invece in maniera metodica, quale osservatore internazionale del mondo moderno e della sua globalizzazione, mettendo a confronto ambienti sociali di tutto il mondo e mostrandoci come le città possano condizionare il modo in cui viviamo.

UBS Art Collection

Con oltre 35.000 opere tra dipinti, fotografie, disegni, sculture e video realizzati da giovani talenti e artisti di fama internazionale a partire dagli anni sessanta, UBS Art Collection è una delle più importanti collezioni di arte contemporanea al mondo. Forte dell’impegno verso l’arte e la cultura che da sempre contraddistingue la banca, UBS Art Collection esprime una precisa filosofia e volontà, che vede nella crescita del proprio patrimonio artistico uno strumento capace di stimolare il pensiero e di rafforzare l’impegno di UBS a favore della cultura nelle comunità in cui opera.

Olivo Barbieri. Palermo

UBS

UBS è un istituto fondato 150 anni fa. L'azienda può contare su una lunga esperienza nei servizi e nella consulenza alla clientela privata, istituzionale e aziendale nel mondo nonché alla clientela retail in Svizzera. Abbiniamo le nostre attività di gestione patrimoniale, investment banking e asset management alle nostre attività in Svizzera per fornire soluzioni finanziarie di eccellente qualità. UBS è presente su tutte le maggiori piazze finanziarie internazionali e dispone di uffici in oltre 50 paesi. Nel mondo impiega circa 65'000 collaboratori, il 37% dei quali opera nelle Americhe, il 37% in Svizzera, il 16% in Europa e il 10% nella regione Asia Pacifico. UBS è una società anonima svizzera quotata alla Borsa svizzera SIX Swiss Exchange e a quella di New York. UBS (Italia) S.p.A., la banca di diritto italiano controllata dal gruppo che offre servizi e soluzioni di Wealth Management per la clientela privata, è presente a Torino dal 2003 in Via Giuseppe Mazzini 43, guidata dal responsabile di filiale Nadia Gastaldi.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader