Mostre » Videozoom: Giappone

Mariko Tomomasa. Have a meal with FATHER. Still dal video, 2000-/2010, 14’45”. Courtesy of the artist

Videozoom: Giappone

Re-inquadrare il quotidiano: la videoarte giapponese negli ultimi dieci anni alla Sala 1 - Centro Internazionale d’Arte Contemporanea di Roma

a cura di David Bernacchioni, il 21/12/2010

Curata da Kenichi Kondo, associate curator al Mori Art Museum di Tokyo ed esperto di videoarte in Giappone. la mostra “Videozoom: Giappone” rappresenta di fatto la nona edizione della rassegna dedicata alla videoarte internazionale, con una selezione di giovani artisti giapponesi che saranno in mostra fino al 10 gennaio 2011 alla Sala 1 - Centro Internazionale d’Arte Contemporanea di Roma.

I motivi di “Videozoom: Giappone”

A seguito della crisi economica dei primi anni Novanta, la popolazione giapponese – in particolar modo le giovani generazioni – ha posto una relativa distanza tra la vita privata e il potere dei soldi, mentre il lavoro è sempre meno oggetto di impegno e dedizione.

I giovani giapponesi non credono più alla Grande Storia ed esitano ad avanzare chiare affermazioni politiche. Gli artisti presentati in Videozoom: Giappone, infatti, lavorano piuttosto su temi che hanno a che fare con la vita quotidiana, puntando la videocamera su ciò che di interessante e unico scoprono intorno a loro: piccoli eventi che trasformano un giorno banale in uno straordinario. Delicati e spesso di spirito, tali lavori, anche se rifiutano qualsiasi riferimento politico, affrontano certi aspetti dell’esperienza umana nel quotidiano, in modo indiretto e umoristico. Tutti i video sono prodotti con un budget modesto, in contrasto con le attuali tendenze alla spettacolarizzazione che caratterizzano certi video d’artista, più simili a film.

Gli artisti in mostra

Gli artisti in rassegna alla Sala 1 sono Takehito Koganezawa, Meiro Koizumi, Yuki Okumura, Saki Satom, Hiraki Sawa, Atsushi Suzuki, Koki Tanaka, Mariko Tomomasa, Naoyuki Tsuji, Chikako Yamashiro.

Chi sostiene e promuove l’iniziativa

L’iniziativa si svolge grazie al sostegno della Japan Foundation, Istituto Giapponese di Cultura a Roma e la Fondazione Italia-Giappone; con il patrocinio del Comune di Roma; si avvale inoltre della collaborazione dell’Istituto Italiano di Studi Orientali - “Sapienza” Università di Roma. La rassegna sarà proiettata anche presso Trony di EUROMA 2.

Scheda tecnica

  • Videozoom: Giappone
    fino al 10 gennaio 2011
  • Curatore:
    Kenichi Kondo
  • Sala 1 - Centro Internazionale d’Arte Contemporanea
    Roma, piazza di Porta San Giovanni 10
  • Orario di apertura:
    mar-sab, ore 16.30-19.30
  • Catalogo:
    Gangemi Editore, con testo di Kenichi Kondo
  • Info:
    Tel. +39(06)7008691
    salauno@salauno.com
    Sala 1

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 15/03/2008

VIDEOZOOM MAROCCO. Identità in transito

La Galleria Sala 1 di Roma presenta, a partire da lunedì 17 marzo, il settimo capitolo del progetto “Videozoom”. La rassegna è nata nel 2003 con “Videozoom Israele”, continuando con le edizioni Polonia, Iran, Cina, Spagna, San Marino. “Videozoom Marocco” è una panoramica sul lavoro di alcuni t...