Mostre » IL RISVEGLIO DEL PITTORE. Tra arte e kitsch

Opera di David Dalla Venezia, 2006, olio su tavola intelata, cm 19,5 x 18,5

IL RISVEGLIO DEL PITTORE. Tra arte e kitsch

L’associazione Entroterra presenta a Brescia una mostra di opere di David Dalla Venezia

a cura di David Bernacchioni, il 04/12/2010

Dopo il successo dell’esposizione internazionale di pittura figurativa Kitsch Biennale 2010 di Venezia, Entroterra ospita nei propri spazi espositivi di Brescia colui che della rassegna è stato curatore insieme con l’organizzazione norvegese World Wide Kitsch, David Dalla Venezia, questa volta protagonista di una personale intitolata “Il risveglio del pittore. Tra arte e kitsch” che inaugura sabato 4 dicembre e resterà aperta al pubblico fino al 13 febbraio 2011.

Il Kitsch come movimento alternativo al sistema moderno e contemporaneo dell’arte

Il Kitsch, in quanto risultato dell’esperienza e riflessione del pittore norvegese Odd Nerdrum, emerge negli anni ‘90 come movimento anacronistico della figurazione che si riallaccia direttamente alla grande tradizione classica, rinascimentale e barocca, e si propone come alternativo al sistema moderno e contemporaneo dell’arte.
David Dalla Venezia, come il titolo di questa mostra indica, propone dunque un insieme di opere che illustrano il suo muoversi su di uno spartiacque tra imprescindibili influenze della modernità e post-modernità e la continuità delle origini della grande pittura, rifuggendo dalla sperimentazione fine a se stessa, dalla novità a tutti i costi e dal gesto impulsivo dell’arte contemporanea.

Silenti immagini piene di potenza che sembrano tratte dal delirio del quotidiano

Opera di David Dalla Venezia, 2008, olio su tela, cm 162 x 130

Pittore dal gusto raffinato, fedele ad uno stile rigoroso che riecheggia italici aliti rinascimentali, David Dalla Venezia, lontano dalle mode del momento, riprende la ricerca pittorica come “archetipo” dove la composizione ha un preciso intento narrativo volto a rappresentare dell’esistenza il dramma, il pathos e l’eros.
I suoi personaggi rivelano atteggiamenti colmi di passioni in silenti immagini piene di potenza che sembrano tratte dal delirio del quotidiano: un uomo davanti alla sua libreria, una ragazza che si sbottona la camicia, un arlecchino scomposto che si alza dal letto della sua amante, oggetti comuni che fluttuano in un caos primigenio.

Note Biografiche di David Dalla Venezia

David Dalla Venezia ha studiato storia dell’arte e filosofia all’università di Venezia. Dal 1987 al 1989, in stretta collaborazione con l’artista giapponese Hiroshi daikoku, inizia a dipingere realizzando 12 grandi dipinti murali sulle palizzate di legno dei cantieri di restauro per le strade di Venezia. Nel 1989 la sua prima mostra personale ha luogo presso la galleria Bac art studio di Venezia. Dal 1990 al 1992 vive e lavora a Nizza partecipando ad esposizioni collettive nella regione (XXIII Festival Internazionale della Pittura di Cagnes-sur-Mer, IV Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea dove vince il 1° premio per la pittura). Nel 1992, in occasione della partecipazione alla mostra “Corale” curata da andrea Pagnes presso la fondazione Bevilacqua-La Masa, rientra a Venezia dove tuttora vive e lavora. Da allora ha dipinto ed esposto in Italia e all’estero sviluppando il suo stile, perfezionando la tecnica pittorica in un continuo confronto con la tradizione e la contemporaneità. Nel 2010 insieme a World Wide Kitsch, associazione promotrice del movimento Kitsch che fa capo al maestro norvegese Odd Nerdrum, ha organizzato e curato l’esposizione internazionale di pittura figurativa Kitsch Biennale 2010 a Venezia presso Palazzo Cini a San Vio.

    Scheda Tecnica

  • David Dalla Venezia | IL RISVEGLIO DEL PITTORE. Tra arte e kitsch
    dal 4 dicembre 2010 al 13 febbraio 2011
    Inaugurazione: sabato 4 dicembre, ore 17.30
  • Entroterra
    Brescia, Viale Bornata - Borgo Pietro Wuhrer, 43 - ed. 13
  • Orario di apertura:
    gio-ven, ore 15-19; sab, ore 11-19
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info:
    Associazione Culturale Entroterra
    Tel. (+39) 030.5233558; cell. (+39) 340 7781096
    info@entroterra.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader