Special » Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, un grande laboratorio di idee e socialità

Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, un grande laboratorio di idee e socialità

a cura di Redazione, il 01/02/2007

“Cittadellarte ha come scopo di ispirare un cambiamento responsabile nella società attraverso idee e progetti creativi”.Cittadellarte-Fondazione Pistoletto venne fondata nel 1998 come incarnazione fisica del Manifesto Progetto Arte (1994) con il quale l’artista Michelangelo Pistoletto propose un nuovo ruolo per l’artista: quello di porre in interazione creativa tutti gli ambiti di attività umana che danno forma alla società.

Cittadellarte è un grande laboratorio in cui la creatività rappresenta il punto di incontro tra i diversi settori culturali, economici e produttivi. È un potente generatore di energia, un luogo per riconsiderare le cose, condividere punti di vista, studiare e fare ricerche.

Il nome ‘Cittadellarte’ incarna due significati – quello di cittadella, ovvero un’area protetta e ben difesa dove i progetti artistici possono essere nutriti e sviluppati, e quello di città, che rimanda all’idea di apertura mentale e di interrelazioni complesse con il mondo. Le attività di Cittadellarte si basano su una visione di “coinvolgimento creativo”, in cui l’arte interagisce direttamente con tutte le dimensioni del sistema sociale – dall’economia alla politica, dalla scienza alla produzione, dall’istruzione al comportamento – per raggiungere una trasformazione responsabile nella civiltà umana.
Per portare a termine la sua missione – per indirizzare le persone verso un cambiamento responsabile nella società attraverso idee e progetti creativi – Cittadellarte ha scelto un approccio sistematico, in cui tutte le attività si rivolgono a cinque obiettivi di base, e strutturato attraverso una serie di uffici, chiamati “Uffizi”, e progetti di modelli scelti molto attentamente.

Quanto agli obiettivi organizzativi, Cittadellarte si propone di:
- sviluppare nuove modalità di pensiero all’interno delle diverse aree sociali per guidare le attività verso una società più responsabile;
- enfatizzare l’importanza della creatività e porre l’arte al centro della nostra società;
- avviare e seguire esempi di progetti sostenibili, in collaborazione dinamica con partner esterni, che possano cambiare le esperienze, ispirare gli altri nelle loro attività e diventare modelli utilizzabili ovunque;
- condividere idee, concetti, progetti e attività e coinvolgere gli individui nel farsi attivatori del processo di creazione di una società più responsabile;
- stabilire reti di collaborazione e attivazione;

Questi cinque obiettivi organizzativi formano lo schema di lavoro di ciascuno degli Uffizi. Gli Uffizi rappresentano il nucleo operativo dell’organizzazione, e ognuno conduce la propria attività all’interno di un’area specifica del nostro sistema sociale. Il loro scopo è quello di creare segnali importanti che possano indirizzare le persone verso un cambiamento responsabile nella società. Gli uffici attualmente attivi si occupano di arte, comunicazione, economia, istruzione, nutrizione, politica, produzione, spiritualità e lavoro. Altri, dedicati alla scienza, alla filosofia, al diritto e allo sport, sono in via di formazione.Il logo di Cittadellarte mostra chiaramente questa divisione in Uffizi, e al contempo le connessioni tra un’area operativa e l’altra, ed evoca il livello di sviluppo degli Uffizi. Infatti, il logo è molto di più di una semplice immagine, è un segno grafico forte che può cambiare nel tempo per riflettere il funzionamento organico e la crescita dell’organizzazione.

La Fondazione Pistoletto è patrocinata dalla Regione Piemonte e dal Comune di Biella, e i suoi locali si trovano in uno stabilimento tessile restaurato lungo il torrente Cervo a Biella.

Scheda tecnica

Per maggiori informazioni su attività e progetti:
Cittadellarte-Fondazione Pistoletto
Biella (Italia), via Serralunga 27
Tel. (+39) 015 28400 - Fax (+39) 015 2522540

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader