Mostre » RUSSIA: IL SACRO E IL MISTERO

RUSSIA: IL SACRO E IL MISTERO

Alla Bugno Art Gallery di Venezia in mostra le fotografie di Vladimir Asmirko

a cura di Angelo Pinti, il 14/07/2010

Giovane ma già affermato fotografo, Vladimir Asmirko è protagonista a Venezia di una mostra intitolata “Russia: Il sacro e il mistero”, in programma dal 16 luglio al 6 agosto negli spazi espositivi della Bugno Art Gallery. La rassegna presenta una trentina di lavori che documentano i viaggi dell’artista nei luoghi della Russia poco conosciuta e lontana dalla capitale, tra le comunità dei Starovery, i religiosi ortodossi che osservano ancora le antiche credenze e tradizioni.

«A volte, ascoltando il cuore della terra altrui, si riesce a sentire quello della propria»

«La multiforme bellezza e la straordinaria varietà della cultura di ciascun paese», afferma Asmirko, «affondano le radici nell’antichità, nelle tradizioni, nelle religioni e sono intessute di misteri e di segreti. Per comprendere una cultura - come un insieme nato dal fondersi di molteplici caratteristiche e tradizioni etniche - esiste una chiave di lettura che non si può semplicemente raccogliere, ma si deve investigare e raggiungere. A volte, ascoltando il cuore della terra altrui, si riesce a sentire quello della propria, scoprendovi aspetti nuovi o scorgendoli sotto una luce inaspettata. La mostra “Russia: il Sacro e il Mistero” è un invito a compiere questo viaggio e questa scoperta attraverso i templi antichi, i paesaggi, i ritratti di coloro che ancora conservano la conoscenza dei secoli passati, i riflessi delle chiese in quelle stesse acque che forse, un tempo, avevano lambito i gradini di pietra di Venezia».

Poetica e stile dell’artista russo nelle parole di Carlo Montanaro

Scrive Carlo Montanaro, autore della presentazione del catalogo: «se il titolo della mostra di Asmirko è “Russia: il Sacro e il Mistero”, in realtà guardando le sue immagini si può intuire sin da subito che “il sacro e il mistero” che gli stanno a cuore non appartengono in particolare ad una nazione o ad una religione, ma tendono a diventare elementi assoluti, per antonomasia».

E ancora: «Un lavoro [quello di Asmirko] che, al di là del presupposto poetico, si materializza con uno stile personale e coerente. Che ricerca il classico nell’impostazione formale giocando però con innesti anche di sapore surreale nel colore, per stabilizzarsi sulla scia della ritrattistica europea di sapore antropologico (capintesta August Sander) nel bianco&nero. Rinnovando l’interesse per quella geografia sacrale che rievoca l’origine stessa del rapporto tra l’uomo e la natura, tra quanto l’uomo è in grado di erigere per confermare la sua tendenza al sacro e quanto la natura contribuisce a sacralizzare al di là della confessionalità di un credo religioso».

Vladimir Asmirko: note biografiche

Vladimir Asmirko è nato nel 1963 nell’isola di Sakhalin, all’estremo oriente della Russia, Si è laureato col massimo dei voti presso l’Istituto Umanistico di Mosca, facoltà di Radiotelevisione, specializzandosi in regia cinematografica e televisiva. Ha iniziato la carriera fotografica a Vladivostok, presso gli studi documentaristici “DalTelefilm”. Ha poi lavorato per il dipartimento dell’Estremo Est del canale nazionale TV Rossìa, girando documentari in Siberia, Cina, Giappone, India, Siria, Francia e Italia che oggi fanno parte di un’importante filmografia. Dal 2000 espone i suoi lavori fotografici in Russia e in Europa.

    Scheda Tecnica

  • Vladimir Asmirko. “Russia: il sacro e il mistero”
    dal 16 luglio al 6 agosto 2010
    Inaugurazione: venerdì 16 luglio, ore 19
  • Bugno Art Gallery
    Venezia, S. Marco 1996/d
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Catalogo:
    in mostra, con presentazione di Carlo Montanaro
  • Info:
    Studio Antonio Dal Ponte
    Rialto, San Polo 622, 30125 Venezia
    Tel. (+39) 041 5239315 - Fax (+39) 041 2417651
    studiodalponte@libero.it

    Bugno Art Gallery
    Tel. (+39) 041 5231305 - Fax (+39) 041 5230360
    info@bugnoartgallery.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader