Eventi » HangarBicocca riapre al pubblico

Le Torri dell’opera monumentale “I Sette Palazzi Celesti, di Anselm Kiefer, la più grande al coperto del mondo

HangarBicocca riapre al pubblico

Grand Opening di respiro internazionale per lo spazio milanese finalmente ristrutturato, con opere di Boltanski, Melotti, Kiefer, Casas e Boccalini

a cura di Redazione, il 24/06/2010

Oggi, giovedì 24 giugno, HangarBicocca riapre i propri spazi dopo i lunghi lavori di ristrutturazione, intenzionalmente limitati al minimo cercando di raggiungere due obiettivi: da un lato dotare Hangar di una serie di soluzioni tecniche che lo mettessero in grado di ospitare delle mostre e di farle fruire ai visitatori in modo piacevole; dall'altro di mantenere il più possibile il sapore e la memoria industriale dei luoghi, senza cancellarli con una patina di modernità stilistica.

Presentati anche gli spazi della Libreria, del Bistrot e del giardino esterno

Negli spazi rinnovati saranno aperti al pubblico anche la libreria, HBArt Book gestita da Fabio Castelli e l’HB Bistrot, con un design che mira a creare un’atmosfera di piacevole armonia con l’architettura, e che rimarranno aperti e accessibili oltre gli orari di apertura degli spazi espositivi, in modo da rendere i luoghi fruibili al vasto ed eterogeneo pubblico che dall’inizio ha scelto HangarBicocca come destinazione delle proprie esperienze culturali.

La Direzione Artistica di Chiara Bertola

Cinque Artisti, di cui tre permanenti - oltre all’installazione di Anslem Kiefer anche i lavori di Fausto Melotti “La Sequenza” e di Stefano Boccalini “Melting Pot 3.0” - e due temporanei - Christan Boltanski con “Personnes” e Carlos Casas con “End” (leggi le schede delle opere) - inaugurano l’attività espositiva di HangarBicocca sotto la Direzione Artistica di Chiara Bertola, caratterizzata da una modalità curatoriale che si avvale della collaborazione di un pool di curatori specifici per le attività complementari a quelle espositive: Susanne Franco e Roberto Casarotto per la Danza Contemporanea e Andrea Lissoni per il New Media, il Cinema e la Musica, creando in questo modo un’alchimia unica nel panorama espositivo contemporaneo e garantendo la qualità dell’offerta di HangarBicocca in tutte le declinazioni della Cultura Contemporanea.

Il network internazionale con il Grand Palais di Parigi e l’Armory di New York

Presso il lago di Aral in Uzbekistan: fotogramma dalla trilogia video “End”, di Carlos Casas

Questo Grand Opening rappresenta una novità anche dal punto di vista delle relazioni internazionali di Hangar: tre grandi spazi dell’arte contemporanea mondiale - il Grand Palais a Parigi, l’Armory a New York e HangarBicocca a Milano - hanno deciso di creare un network internazionale per la pianificazione dei prossimi eventi espositivi. La prima iniziativa comune è la grande mostra “Monumenta (*) 2010 - Christian Boltanski” che, dopo Parigi, si reinventa adattandosi alle particolarità dei grandi spazi di New York e di Milano.

(*) “Monumenta” è un evento annuale del Ministère de la culture et communication, coprodotto dal Centre national des arts plastiques, della Réunion des musées nationaux e del Grand Palais a Parigi.

    Scheda Tecnica

  • Riapertura HangarBicocca
    dal 25 giugno al 19 settembre 2010
    Inaugurazione: giovedì 24 giugno, dalle ore 21
  • HangarBicocca
    Milano, Via Chiese 2 (traversa V.le Sarca)
  • Orario di apertura:
    tutti i giorni, ore 11-19; gio, ore 14.30-22; lun chiuso
  • Biglietti:
    Intero € 8; ridotto € 6
  • Info:
    HangarBicocca
    info@hangarbicocca.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 24/06/2010

SPECIAL / HangarBicocca, oggi e domani

Il progetto HangarBicocca nasce con l’apertura all’arte contemporanea di un vasto stabilimento industriale appartenuto al Gruppo Ansaldo e dedicato alla produzione di bobine per i motori elettrici dei treni. Grazie alle sue particolari dimensioni (15.000 mq) e alle caratteristiche architettoni...