Eventi » TRANSAVANGUARDIA AND MORE…

Mimmo Paladino, “Volti”, serigrafia

TRANSAVANGUARDIA AND MORE…

Un evento speciale alla galleria Elena Salamon di Roma per celebrare i 30 anni dalla nascita del movimento organizzato e ispirato da Achille Bonito Oliva

a cura di Valentina Redditi, il 21/06/2010

In quest’inizio d’estate, a due passi dalla movida del quadrilatero romano, Elena Salamon presenta in collaborazione con Whodesign un evento speciale che celebra i trent’anni dalla presentazione del movimento artistico della Transavanguardia. Con un’inaugurazione aperta a tutti (mercoledì 23 giugno, a partire dalle 19) si presenta una raccolta di stampe originali dei maggiori esponenti della Transavanguardia tenendo in considerazione criteri di qualità e costi contenuti, che stanno alla base di un profondo desiderio di promuovere l’alto valore delle stampe originali per la divulgazione dell’arte. Tutte le opere sono, come di consueto, corredate di schede tecniche contenenti precise informazioni su riferimenti, pubblicazioni, tirature, stati, stampatori e editori.

I protagonisti : Chia, Clemente, Cucchi, De Maria, Paladino

Sandro Chia, “Sedia rossa”, acquaforte

Nel 1980 la sezione Aperto '80 della Biennale di Venezia presenta e consacra la Transavanguardia, un movimento nato in Italia pochi anni prima con l’intento di proporsi come alternativa all’egemonia della ricerca concettuale. Il gruppo è costituito da personalità molto diverse che utilizzano maniere espressive del tutto personali: Sandro Chia, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Nicola De Maria e Mimmo Paladino. Secondo quanto ha affermato il critico Achille Bonito Oliva, organizzatore e ispiratore del gruppo, con la Transavanguardia «l’arte finalmente ritorna ai suoi motivi interni, alle ragioni costitutive del suo operare, al suo luogo per eccellenza che è il labirinto inteso come ‘lavoro dentro’, come scavo continuo dentro la sostanza della pittura».

Un ritorno alla manualità della scultura, alla gioia e ai colori della pittura

Il movimento teorizza un ritorno alla manualità della scultura, alla gioia ed ai colori della pittura dopo gli anni di dominazione dell’arte concettuale e riporta una grande attenzione alla figurazione attraverso una rivisitazione in chiave attuale della tradizione artistica. I componenti del gruppo si esprimono con passionalità o ironia in composizioni visionarie o ambigue, nostalgiche o aggressive, ma sempre secondo la loro personale visione del mondo, dando prova di una lucida e attenta meditazione della cultura artistica precedente, dalle avanguardie storiche del Novecento alle più recenti elaborazioni.

    Scheda Tecnica

  • Transavanguardia and more…
    Chia - Paladino - De Maria - Cucchi

    dal 23 giugno al 24 luglio 2010
    Inaugurazione: mercoledì 23 giugno, ore 19
  • Elena Salamon Arte Moderna
    Orario di apertura:
    mar-mer-ven, ore 15-19; gio-sab, ore 10.30-19 (orario continuato); lun chiuso
    in altri orari su appuntamento
  • Info:
    Elena Salamon Arte Moderna
    elena@elenasalamon.com
    Tel. (+39) 011 7652619

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader