Mostre » UGO NESPOLO. High and Low

Ugo Nepolo, “Cuore+ Mano”, vetro, cm 41x1,27 base 18

UGO NESPOLO. High and Low

Alla Galleria American Design and Art di Lugano, in mostra dipinti su legno, tempere, serigrafie e intriganti lavori plastici eseguiti in vetro

a cura di Valentina Redditi, il 25/03/2010

«Le tradizionali distinzioni tra cultura high e cultura low sembrano davvero e non soltanto barriere di comodo di un pensiero romantico d’accatto che vede l’artista sacerdote di un rito destinato ai pochi». Con queste illuminate parole Ugo Nespolo introduce la mostra personale di cui è protagonista alla Galleria American Design and Art di Lugano dal 26 marzo al 30 aprile 2010 (oggi alle 17 l’inaugurazione, presente lo stesso artista), nella quale sono accolte una serie di opere che ben rappresentano la molteplicità di interessi dell’artista piemontese: si va dai suoi tipici dipinti su legno, alle tempere, alle serigrafie, agli intriganti lavori plastici eseguiti in vetro.

«Oggetti che intendono popolare il mondo di leggerezza e di serenità raggiungibile» (U. Nespolo)

Il titolo della mostra è ben illustrato dallo stesso artista che scrive: «Che l’arte abbia bisogno di uscire allo scoperto, travalicare i limiti territoriali imposti dal dannoso purismo imperante (ora in via di estinzione) è un fatto assodato e conclamato. […] In altre epoche - che attraversano l’intera storia dell’arte - la presunta distinzione dell’arte “pura” da quella “applicata” era tanto esigua da far assurgere a livello di veri capolavori oggetti d’uso ed elementi decorativi. Persino il grande futurista Fortunato Depero con i compagni di viaggio Balla e Prampolini con l’invenzione delle “Case d’Arte” nobilitano ed uniscono opere d’arte applicata a pittura e scultura al punto di alimentare il bel sogno dell’arte che sposa la vita.
L’idea di questa mostra è allora quella di proporre un’idea di arte espansa e senza complessi, una mostra in cui si propongono oggetti ed immagini realizzati con tecniche diverse e tutti facenti parte dell’ideale collezione d’oggetti che intendono popolare il mondo di leggerezza e di serenità raggiungibile».

Ugo Nespolo, “Fiori”, tempera, cm 80x75

Le opere di Nespolo accanto agli arredi art deco americani

Le opere di Nespolo ben si integrano nello spazio espositivo tra gli arredi art deco americani che costituiscono per il nord Italia e per la Svizzera una piacevole e inattesa scoperta.
La Galleria American Design and Art invita gli appassionati a un viaggio nel passato prossimo, un viaggio nell’immaginario collettivo: gli anni tra le due guerre, gli oggetti del nascente design, i luoghi reali e i luoghi immaginari della mitica capitale del cinema americano.
Oggi, American Design and Art propone una collezione di mobili e Juke Boxes cercati e selezionati direttamente negli USA, una proposta di pezzi che a distanza di anni conservano intatta la loro modernità, firmati dai più grandi designers dell’epoca quali, Donald Deskey, Kem Weber, Norman Bel Geddes ,Gilbert Rhodes, Paul Fuller.

La peculiare proposta della Galleria American Design and Art

Ugo Nepolo, “Vetratina Girevole”, altezza cm 54

American Design and Art ha scelto il periodo fra le due guerre con la consapevolezza di poter recuperare i primi esemplari di quegli oggetti d’uso che hanno influenzato la progettazione degli interni e cambiato il modo di vivere in generale.
In quel periodo, infatti, architetti e designer americani rielaborarono le influenze dell’Art Deco europea fino a sviluppare una serie di stili del tutto autonomi e particolari come il “Machine Age” e l’avveniristico “Airstream” secondo il gusto del colossale che sempre ha dominato oltreoceano.

In architettura sorsero alcuni dei più memorabili edifici di questo secolo, quali il Chrysler Building e il Radio City Music Hall a New York ed il Pan Pacific Auditorium a Los Angeles; la decorazione interna di case, uffici, ristoranti, edifici pubblici fu rivoluzionata dalle stilizzazioni moderniste; i designers crearono ogni tipo di mobile utilizzando i nuovissimi materiali che la tecnica metteva a loro disposizione: bakelite, formica, alluminio, cromo, tutti materiali per allora rivoluzionari.
Quegli interni, quei mobili, sono considerati oggi classici del design, e come tali la Galleria American Design And Art intende proporli, assieme ad una serie di accessori originali della stessa epoca, a interior designer e collezionisti quale reale alternativa ai pezzi codificati dell’antiquariato tradizionale.

    Scheda Tecnica

  • Ugo Nespolo. “High and Low”
    dal 26 marzo al 30 aprile 2010
    Inaugurazione: giovedì 25 marzo, ore 17 (presente l’artista)
  • Galleria American Design and Art
    Lugano, Palazzo Gargantini (Via Marconi 4)
  • Orario di apertura:
    gio-sab, ore 10.30-12.30 e 15.30-18.30
    e su appuntamento telefonico: +41(0)919225142
  • Info:
    Galleria American Design and Art di Lugano
    Phone +41(0)919225142 - Fax +41(0)919225143
    info@americanDesingAndArt.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader