Eventi » Art@network

Pasquale Altieri, “Universum ad amorem erudire”

Art@network

Al MLAC di Roma una mostra con opere di net.art visitabili on-line, alcuni progetti ricostruiti in situ e una serie di video

a cura di David Bernacchioni, il 08/03/2010

Un percorso che va dagli esordi dell’arte telematica di fine anni ’80 sino a progetti attuali, soffermandosi su alcune delle più importanti opere di net.art e media hacktivism degli anni ‘90. È quanto propone la mostra collettiva “Art@network”, curata da Serena Pisano, che inaugura martedì 9 marzo presso il MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università di Roma La Sapienza.
Gli artisti al centro dell’esposizione sono: Roy Ascott, Maurizio Bolognini, Chaos Computer Club, Vuk Cosic, GMM, Jaromil, Jodi, Olia Lialina, Mark Napier, Claudia Quintieri, Alexei Shulgin, Strano Network, Tommaso Tozzi, Ubermorgen.

Uno specchio della società tecnologica del capitale sociale e del networking

L’itinerario suggerito si snoda tra opere tuttora accessibili tramite internet, altre non più in rete e rinnovate in situ, video di installazioni e performance, con il fine di illuminare alcune tappe fondamentali di quella che si rivela come manifestazione artistica che è lo specchio per eccellenza della società tecnologica del capitale sociale e del networking.
L’arte del network apre interrogativi legati alla comunicazione e alla ricezione dell’arte, indaga la specificità del medium e ne individua potenzialità e problematiche, aprendosi a questioni come quella della libera circolazione dell’informazione, della connessione tra le persone e dell’azionismo mediatico.

Disponibili alcune copie del sistema operativo libero dyne:bolic

Chaos Computer Club, “Blinkenlights”, Berlino, 2001

Sono disponibili per i visitatori alcune copie del sistema operativo libero dyne:bolic, sviluppato da Jaromil e rilasciato sotto licenza free software nei termini stabiliti dalla GNU General Public License.
Apre la mostra una conferenza tenuta da Tommaso Tozzi, docente presso l’Università degli Studi di Firenze e l’Accademia di Belle Arti di Firenze e Carrara, direttore della Scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte e del Centro di Ricerca e Documentazione sull’Arte e le Culture delle Reti uCAN, artista e creatore della prima banca dati telematica italiana che si è proposta come opera d’arte; ideatore e coordinatore di wikiartpedia – la libera enciclopedia dell’arte e le culture delle reti.

L’evento fa parte del ciclo espositivo del MLAC diretto da Simonetta Lux e curato da Domenico Scudero, realizzato con il contributo della Regione Lazio per la ricerca “Applicazione nuove tecnologie multimediali”, e con il sostegno della Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università La Sapienza.

    Scheda tecnica

  • “Art@network”. Mostra collettiva
    dal 9 al 26 Marzo 2010
    Inaugurazione: martedì 9 marzo, ore 18.30
  • Curatore:
    Serena Pisano
  • MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea
    Università Sapienza di Roma, Piazzale Aldo Moro 5
  • Orario di apertura:
    lun-ven, ore 15-19
  • Info:
    MLAC
    Tel. (+39) 06 49910365
    muslab@uniroma1.it
    Direttore: Simonetta Lux
    Curatore: Domenico Scudero

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader