Mostre » SALVO. Récits

Salvo. La città, olio su tela, cm 50x35, 1985

SALVO. Récits

Volume, superficie, spazio, luce e colore: l’artista siciliano in mostra a Milano

a cura di David Bernacchioni, il 01/03/2010

Curata da Alberto Zanchetta, la mostra “Récits “ dell’artista Salvo (Leonforte – En, 1947. Vive e lavora a Torino) sarà ospitata, con inaugurazione il prossimo 5 marzo 2010, nelle sale della galleria Dep Art di Milano. Allineate un nutrito corpo di opere, dagli inizi degli anni Ottanta sino ad oggi, grazie alle quali sarà possibile tracciare una breve ma esemplificativa cronistoria dell’artista.

La mostra ripercorre oltre trent’anni di attività creativa dell’artista

L’esposizione che la galleria milanese dedica a Salvo, a distanza di due anni dalla precedente, si svilupperà a partire dalle Lapidi per poi passare attraverso il Ritorno alla pittura (di cui l’artista è stato un precursore), fino ad arrivare ai soggetti più recenti, così da ripercorre oltre trent’anni di intensa attività creativa.

“Notturni”, “Primavere”, “Minareti”, “Città”, “Interni con funzioni straordinarie”, sono solo alcuni dei temi attorno ai quali è stato possibile comporre il ritratto di un artista che ha sempre saputo infondere grazia e ingegno in ogni sua opera. Salvo è tra i pochi artisti italiani capaci di sintetizzare concezione ed esecuzione, dimostrando che il pensiero e il fare, la riflessione e il mestiere, sono assolutamente complementari.

Volume, superficie, spazio, luce e colore

Volume, superficie, spazio, luce e colore sono i veri protagonisti di queste sue Creazioni idealizzate, in cui regna una calma sovrana che è memoria (storica) ma anche poesia (del tempo passato). Si tratta per lo più di archeologie e architetture rivisitate in forme semplici, asciutte, “classiche” nel loro genere, che si rifanno a un malinconico arcaismo; in esse proliferano i punti di vista, gli scorci, le fughe prospettiche, in un continuo addensarsi di colori che sono dolcemente graduati tra coni d’ombra e luce.

Salvo. Primavera, olio su tela, cm 60x80, 1998 (immagine sito web galleria Dep Art)

Da ultimo, ne emerge un mondo tanto personale quanto peculiare, in cui la realtà si trasfigura in un artificio di rara intensità e intelligenza, a riprova del fatto che “i pittori devono meditare coi pennelli in mano”.

Salvo, dalla Biennale di Venezia alla Gam di Torino

L’artista ha partecipato a numerose mostre in importanti musei, gallerie o manifestazioni in Italia e all’estero, tra cui la Biennale di Venezia nel 1976 e nel 1984, Documenta 5 nel 1972 e la mostra Die Sammung Paul Maenz a Weimar nel 1999. Ha avuto mostre personali al Museo Boymans-van Beuningen a Rotterdam, alla Villa delle Rose di Bologna nel 1998, alla Gamec di Bergamo nel 2002, al Trevi Flash Art Museum nel 2003 e, nel 2007, alla Gam di Torino.

Scheda tecnica

  • SALVO. Récits
    dal 6 marzo al 30 aprile 2010
    Inaugurazione: venerdì 5 marzo, ore 18
  • Curatore:
    Alberto Zanchetta
  • Galleria Dep Art
    Milano, via Mario Giuriati 9
  • Orario di apertura:
    mar-sab, ore 15-19; mattina e festivi su appuntamento
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Catalogo:
    disponibile in galleria, con testo del curatore
  • Info:
    Tel. e Fax (+39) 02 36535620
    Dep Art
    art@depart.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 22/10/2007

Salvo (Salvatore Mangione)

Salvo (Salvatore Mangione) nasce a Leonforte (Enna) nel 1947, dove trascorre la sua infanzia prima di trasferirsi, insieme alla famiglia, a Torino nel ’56....

a cura di Redazione, il 22/10/2007

Salvo. “Opere scelte 1986-2007”

La rassegna allestita alla galleria Dep Art costruisce un percorso a ritroso nella ricerca di Salvo, a pochi mesi dalla grande antologica dedicata alla sua opera dalla GAM di Torino. L’esposizione inaugura venerdì 26 ed è accompagnata da un catalogo edito per l’occasione....

a cura di Redazione, il 21/03/2007

Salvo, la GAM dedica un’ampia rassegna all’opera del maestro siciliano

La GAM, la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, dedica a partire dal 23 marzo un’ampia mostra antologica – presenti oltre cento opere scelte dal curatore della rassegna Pier Giovanni Castagnoli, Direttore del Museo – all’opera di Salvo, artista siciliano ma torinese d’adoz...