Eventi » OMAGGIO A DANIEL SPOERRI

Daniel Spoerri, cromosoma della “Catena genetica”, 1972

OMAGGIO A DANIEL SPOERRI

Negli spazi di Sangallo ART Station, a Firenze, una rassegna di taglio antologico organizzata in collaborazione con la Galleria Allegretti Arte Contemporanea di Torino

a cura di Angelo Pinti, il 18/01/2010

Inaugurata lo scorso 22 ottobre, la nuova galleria d'arte moderna Sangallo ART Station di Firenze ospita, a partire da giovedì 21 gennaio, la mostra “Omaggio a Daniel Spoerri”, forse la più ampia esposizione mai dedicata all’artista in uno spazio privato del capoluogo toscano, organizzata in collaborazione con la Galleria Allegretti Arte Contemporanea di Torino.
Di taglio antologico, la rassegna presenta infatti dieci opere fra cui uno storico “Tableau Piege” del 1972, un elemento (cromosoma) della straordinaria “Catena Genetica”, un pezzo di due metri e mezzo assemblato con oggetti, oggettini, ferrivecchi, cimeli e altre ‘scoperte’ fatte dall’artista nel mercato delle pulci di Torino, lo storico Balun, nel 2008. La “Catena genetica” del mercato delle pulci è stata esposta in una prima tranche nel 2000 al Palazzo delle Stelline di Milano e infine completata e presentata nella sua vertiginosa lunghezza (100 metri) per la prima volta nel 2008 alla Galleria Allegretti di Torino.

L’elemento della “Catena Genetica” e il tableau “Cena in galleria”

Si tratta del progetto che forse rappresenta meglio di ogni altro lo “spirito” eccessivo e quasi vorace di Spoerri, collezionista insaziabile di scarti della vita e delle cose, che accumula e fissa in veri e propri monumenti, apparentemente precari ma immobili di fronte allo scorrere del tempo e quindi, in ultima analisi, alla morte. Ma anche i celebri Tableaux Pieges si confrontano con il tempo, vera condizione dell’esistenza umana: si tratta di tavole da pranzo con residui di cene, cibo e oggetti, piatti e posate veri, “fissati” dall’artista in una metafisica permanenza così come i commensali le hanno abbandonate.

Daniel Spoerri, tableau a muro, 2008

Il “cromosoma” esposto presso la SanGallo ART Station è uno di quelli prodotti appositamente per Roberto Allegretti nel 2008, così come il grande e inquietante tableau intitolato “Cena in galleria”, l’unica opera di questa serie in cui Spoerri abbia voluto confrontarsi con gli effetti formali della forza della gravità, lasciando scivolare parzialmente la tovaglia dalla tavola su cui era distesa, trascinando con sé tutti gli oggetti in una caduta “sospesa” proprio un attimo prima della rovina generale.

In mostra anche gioielli in oro e argento

Oltre ai tableaux e al cromosoma, “Omaggio a Spoerri” propone alcuni gioielli in oro e argento, disegnati da Spoerri e prodotti dall’oreficeria Fratelli Filippini di Verona: una collana, una spilla e un grande ciondolo metamorfico.
Il catalogo della mostra è edito da Skira ed è bilingue (italiano/inglese), con testo critico di Martina Corgnati.

Il video-documento realizzato a Torino nel 2008-2009

L’artista al mercato delle pulci “Balun” di Torino

Daniel Spoerri è nato a Galati (Romania) nel 1930. Attualmente vive a Vienna. A Seggiano (Grosseto) ha aperto all’inizio degli anni Novanta la Fondazione, “Il Giardino”. Maestro del Nouveau Realisme, è unanimemente considerato uno dei più importanti artisti del mondo. Durante tutta la durata della mostra, in galleria verrà proiettato un video-documento realizzato a Torino nel 2008-2009 con interviste a Spoerri e le riprese realizzate durante un banchetto- performance.

L'israeliana Maya Bloch inaugura l'attività della project room

In concomitanza con l'inaugurazione di Spoerri, il 21 gennaio prenderà il via anche l'attività della project room, destinata a valorizzare le nuove proposte del mondo dell'arte con una serie di mostre sperimentali: primo di questi giovani talenti l'israeliana Maya Bloch, che per la prima volta esporrà in Italia i suoi lavori, alcuni dipinti e una serie di lavori su carta.
Maya Bloch è nata a Be'er Sheva (Israele) nel 1978. Ha studiato storia dell'arte presso l'Università di Tel Aviv, dove si è specializzata nel 2004. Ha al suo attivo due mostre personali (Haifa Museum of Art ad Haifa e Tavi Dresdner Gallery a Tel Aviv) ed una serie di collettive.

    Scheda Tecnica

  • “Omaggio a Daniel Spoerri”
    dal 21 gennaio al 31 marzo 2010
    Inaugurazione: giovedì 21 gennaio, ore 18
  • Sangallo ART Station
    Firenze, Via Fra' Giovanni Angelico 5r
  • Orario di apertura:
    mar-sab, ore 10-13 e 16-20; dom-lun chiuso
    su appuntamento: tel. (+39) 055 0517157; info@sangalloartstation.it
  • Catalogo:
    Skira, bilingue (italiano, inglese), con testo critico di Martina Corgnati
  • Info:
    Sangallo ART Station
    Tel. (+39) 055 0517157 - Fax (+39) 055 0517518
    info@sangalloartstation.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Bernd Noack, il 06/02/2010

Il Nouveau Réalisme

Curata da Dominique Stella, la mostra “Il Nouveau Réalisme (I cinquant’anni, 1960-2010)” promossa ed ospitata nelle sale della Galleria Agnellini Arte Moderna di Brescia rimarrà aperta fino al prossimo 3 aprile 2010: un’esaustiva collettiva che intende festeggiare i 50 anni del celebre movimen...

a cura di Redazione, il 03/03/2007

Il Giardino di Daniel Spoerri: dal ’97 un parco di sculture e una Fondazione

Circa 80 chilometri a sud di Siena, alle pendici del Monte Amiata, sorge il piccolo paese di Seggiano, noto soprattutto per la produzione di un olio di grande qualità tratto da una cultivar locale, l’Olivastra Seggianese. Ma come numerosi altri piccoli centri della Toscana, oltre alla bellezza...

di David Bernacchioni, il 03/03/2007

Daniel Spoerri e le infinite combinazioni dell’arte

Nato in Romania ma svizzero d’adozione, Daniel Spoerri è oggi una delle figure più affascinanti ed eclettiche dell’arte contemporanea, un mondo a cui si è avvicinato seguendo percorsi inconsueti – ovvero le esperienze giovanili nella danza, nel teatro, nella poesia – che lo videro affermarsi a...

a cura di Redazione, il 29/01/2007

Daniel Spoerri, un’antologica al Centro d’Arte contemporanea Pecci di Prato

Aprirà i battenti il 3 febbraio la grande mostra antologica dal titolo “Non per caso”, evento espositivo che il Centro d’Arte contemporanea Luigi Pecci di Prato dedica alla pluridecennale attività di Daniel Spoerri, oggi considerato uno dei maggiori protagonisti della scena artistica internazi...

a cura di Redazione, il 26/01/2007

Daniel Spoerri, l’artista che ha creato i “quadri-trappola”

“Non sono mai uscito da una linea diritta. ...