Eventi » L’Uomo al centro dell’Universo

Silvio Vigliaturo. L’Uomo al centro dell’Universo

L’Uomo al centro dell’Universo

Pianezza (To) accoglie una maestosa scultura del maestro Silvio Vigliaturo

a cura di Angelo Pinti, il 24/09/2009

Fortemente voluta dal sindaco della città Claudio Gagliardi, l’imponente scultura dal titolo “L’Uomo al centro dell’Universo” realizzata dall’artista Silvio Vigliaturo, maestro della vetrofusione di fama internazionale, sarà inaugurata a Pianezza, località in provincia di Torino, nel pomeriggio di venerdì 25 settembre (ss 24 incrocio via Airauda).
L’opera, alta 6,50 metri e larga 4, è il risultato di un anno intero di progettazione, a cui hanno partecipato gli architetti Raquel Barriuso Diez e Vittorio Amedeo Sacco, e di intensa lavorazione artistica.

Un’opera da scoprire in tutti i suoi suggestivi particolari

I visitatori avranno l’opportunità di soffermarsi sui numerosi particolari racchiusi nell’imponente struttura d’acciaio dell’opera. “Il Melograno”, così Vittorio Amedeo Sacco l’ha battezzata al momento della posa al suolo; ed effettivamente le quattro sezioni che la compongono, come i raggi di un’ipotetica sfera divisa a spicchi, sembrano un melograno spezzato di cui vengono svelati i brillanti semi variopinti.

Un mondo metafisico e trasparente

Una sfera della quale è andato volutamente perduto il collegamento fisico fornito dalla circonferenza, la scorza del frutto; un mondo metafisico e trasparente, senza superficie, di cui si coglie, proprio in questi segmenti – che sono quattro ma potrebbero essere moltiplicati, mantenendone inalterata la morfologia, fino a riempire l’intera area della sfera –, l’ossatura antropomorfa.
Il nucleo del mondo – e dell’Universo – è quanto di più antropico vi possa essere ed è la quintessenziale espressione della riflessione profondamente umanista che guida da sempre il procedere artistico di Vigliaturo. Ciascuna delle quattro unità, infatti, è un volto visto di profilo, la sezione di un animo di cui sono resi percepibili i pensieri e i ricordi.

“Uomini universali”

I pannelli di vetro, incastonati come pietre preziose nello scheletro metallico, sono intrisi di una tavolozza intensa e variegata – impronta caratteristica dell’intero itinerario creativo dell’artista – e fungono da supporto fisico per la rappresentazione di tali immagini della memoria; anche queste ultime hanno sembianze umane e sono un omaggio dell’artista ai personaggi che maggiormente hanno legato le proprie vicende alla storia della città di Pianezza, ma, grazie alla loro forma stilizzata, possono trasformarsi in uomini universali, ricettacoli che possono essere riempiti dal ricordo di ogni vita di cui valga la pena trattenere le vicissitudini e le sfumature nella memoria collettiva, sia essa legata alla storia di una singola città, quale Pianezza, o a quella più vasta del mondo intero.

Scheda tecnica

  • L’uomo al centro dell’universo
    Inaugurazione della scultura di Silvio Vigliaturo
    Venerdì 25 settembre, ore 17
  • Curatori:
    Vittorio Amedeo Saccco, Raquel Barriuso Diez
  • Pianezza (To)
    ss 24 incrocio via Airauda
  • Info:
    Ufficio stampa MACA
    Tel. (+39) 0119422568
    maca@museovigliaturo.it
    Museo Vigliaturo

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader