Cronaca » Alcatraz. La prigione più famosa del mondo verrà restaurata

Alcatraz. La prigione più famosa del mondo verrà restaurata

di Valentina Redditi, il 16/08/2006

Chi non ricorda il film “Fuga da Alcatraz” (1979) di Don Siegel con Clint Eastwood come prigioniero, la pellicola che ha reso famosa la prigione più sicura di tutto il mondo? “The Rock” (la roccia), l’altro nome di Alcatraz, è stata costruita su un isola deserta nella baia di San Francisco per custodire i detenuti più pericolosi degli Stati Uniti, tra cui Al Capone “Scarface” (vedi la foto sotto), il "nemico pubblico numero 1", che ha scontato qui la sua condanna dal 1934 al ’39. Ora la prigione, chiusa dal 1963 e da allora un’attrazione molto amata dai turisti, verrà restaurata. Una ditta specializzata è già stata incaricata di rimettere in funzione il meccanismo di chiusura centrale delle celle, il sistema di leve con il quale i custodi potevano chiudere tutte le porte contemporaneamente, usato l’ultima volta appunto nel film di Siegel. Da Alcatraz la fuga è stata considerata impossibile. A parte le misure di sicurezza severissime, intorno all’isola esistono delle correnti pericolose, l’acqua ha una temperatura molto bassa tutto l’anno, per non parlare degli squali sempre affamati. Nei 29 anni di attività della prigione, si contano 14 tentativi di fuga, tutti falliti, alcuni tragicamente con la morte dei detenuti.
Alcatraz, oggi sotto la tutela dei Beni Culturali Statunitensi, fu chiusa il 21 marzo 1963 dal ministro della giustizia Robert F. Kennedy, a causa degli elevati costi di mantenimento, dovuti all’acqua e alla salsedine presente nell’aria.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader