Eventi » San Valentino, Innamorati dell’Arte. In museo in due al prezzo di uno

San Valentino, Innamorati dell’Arte. In museo in due al prezzo di uno

a cura di Redazione, il 12/02/2007

Innamorati dell’Arte, questo il titolo dell’iniziativa che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dopo il successo dello scorso anno, ripropone il 14 febbraio, giorno di San Valentino protettore di tutti gli innamorati. Coniugi, fidanzati, ma anche coppie di amici, genitori e figli, nonni e nipoti, potranno accedere a tutti i musei, monumenti e siti archeologici statali entrando in due ma pagando un solo biglietto d’ ingresso. Un’occasione unica per addentrarsi nelle mille declinazioni del tema dell’amore attraverso l’allestimento di percorsi artistici e culturali appositamente organizzati dal MiBAC in collaborazione con gli Istituti aderenti all’iniziativa. Una possibilità straordinaria per scoprire, grazie a  “I fiori d’arancio nell’autunno del Medioevo” presso il sito reale di San Leucio, come fu celebrata la più antica promessa di matrimonio della città di Caserta; per ripercorrere i più celebri miti sulle coppie e gli amori degli dei raccontati nella mostra “Eros. I mille volti dell’amore” al Museo Sannitico di Campobasso; per rivivere le delizie dell’”Amor Cortese” evocate dai codici miniati in esposizione presso la Biblioteca Estense Universitaria di Modena; per perdersi tra le mostre di pittura, i recital ed i concerti che Terni dedica al suo santo patrono; per farsi ammaliare dalle struggenti parole d’amore che sembrano sciogliere la dura pietra delle steli funerarie romane proposte al Museo Archeologico Sarsinate di Sarsina  - Forlì, nella mostra “Tenero amore su dura pietra immortale”, o per divertirsi a creare i propri messaggi d’amore su carte speciali ispirate alle opere d’arte nel laboratorio creativo allestito presso il Museo Tattile Statale Omero di Ancona. L’iniziativa potrà essere anche una grande opportunità per conoscere o semplicemente per meravigliarsi una volta di più di fronte ai mille capolavori che musei, Istituti culturali e siti archeologici espongono permanentemente: dalla delicata passione del “Bacio” di Francesco Hayez della Pinacoteca di Brera a Milano, all’amore antico ed eterno della coppia del “Sarcofago degli Sposi”del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma passando per la magia senza tempo della “Camera degli Sposi” di Mantova; da “L’assalto al castello d’amore” che orna la valva di specchio d’avorio del Museo del Bargello di Firenze allo splendore di “Amor sacro e amor profano”, il capolavoro di Tiziano ospitato nella Galleria Borghese di Roma; dalla dolce suggestione della “Favola di Amore e Psiche” narrata da Perin del Vaga in una delle sale farnesiane di Castel Sant’Angelo in Roma alle placchette d’avorio, i cassoni nuziali ed i dipinti che alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia  fanno rivivere il fascino di storie d’amore tra XIII e XV secolo, fino alle opere  di Emilio Greco, l’artista che ha celebrato con esiti straordinari il tema dell’amore, in esposizione presso il Museo Nazionale d’Abruzzo di L’Aquila.
 
 
Consulta l’elenco delle iniziative in programma  
 

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader