Eventi » Firenze, in partenza il bus del gusto, della letteratura e dell’arte

Firenze, in partenza il bus del gusto, della letteratura e dell’arte

di David Bernacchioni, il 20/06/2007

Da fine giugno un autobus ci condurrà verso nuove fermate, tra gusto, arte e letteratura. Prende infatti il via “Itinerari”, il progetto turistico di Ataf, l’azienda dei trasporti fiorentina, che permetterà ai turisti di immergersi nelle curiosità e nelle mete insolite del capoluogo toscano, attraverso quattro percorsi, fatti con altrettanti autobus, che si snodano nel mondo della gastronomia, della letteratura, dell’architettura religiosa ed in quello dei balocchi di Pinocchio. Ad accompagnare i turisti a bordo dei bus, delle guide-attori che faranno da veri e propri ciceroni in questa iniziativa, prima del genere organizzata in Europa.

Entrando nel dettaglio dei quattro percorsi previsti – presentati all’interno del Genio Fiorentino – dal 29 giugno partirà da Piazza Santa Maria Novella a Firenze il tour di “De GustiBus” – che avrà come sua ‘guida’ l’attrice Anna Meacci –, con un itinerario in 26 tappe che permetterà di scoprire i segreti dell’enogastronomia fiorentina, attraverso aneddoti ‘gustosi’, dal ristorante dove cucinava Leonardo, ai segreti del Buontalenti o dell’arista, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino e dalla degustazione di ottimi prodotti di stagione.

Altro bus in partenza, quello dell’itinerario de “Le sacre vie”, che dal 23 giugno si muoverà alla scoperta dellepievi e dei luoghi di fede presenti all’interno del quartiere 4 di Firenze, da Santa Maria Martignano, a Santo Stefano a Ugnano, solo per citarne alcuni.

“I movimenti letterati” è l’altra proposta di percorso, dove dal 14 luglio il bus partirà alla volta dei segreti che legano palazzi, strade e giardini di Firenze ai capolavori della letteratura: la residenza di Gabriele D’Annunzio a Villa La Capponcina, l’abitazione di Giacomo Leopardi in Via Verdi, oppure la dimora in lungarno Corsini dove soggiornò Alessandro Manzoni quando venne a Firenze a “risciacquare i panni in Arno”, queste alcune delle tante proposte offerte da questo tour.

Ma Ataf ha pensato anche ai bambini, con il bus “Occhio a Pinocchio”, giro turistico che dal 7 luglio passerà dai luoghi legati alle avventure del celebre burattino nato dalla penna di Carlo Lorenzini, alias Collodi. Il padre di Pinocchio era fiorentino, ed è verosimile che prese spunto e ispirazione da alcuni luoghi reali di Firenze per ambientare il suo romanzo, dalla casa di Geppetto al teatro dei burattini di Mangiafuoco.

“Itinerari” si presenta come un’occasione unica e speriamo ripetibile per scoprire, in maniera insolita ed accattivante, segreti, percorsi, curiosità di una Firenze che non smette mai di stupirci. Grazie alla sensibilità di Ataf, il bus servirà anche a sognare.

Scheda tecnica

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader