Eventi » GALLERIA NAZIONALE DELLA PUGLIA

Carlo Maratta e Mario Nuzzi, “Matrimonio mistico di Santa Caterina da Siena”, settimo decennio XVII sec., olio su rame, 28 x 18,5 cm.

GALLERIA NAZIONALE DELLA PUGLIA

Inaugura a Bitonto (Bari) la nuova istituzione museale dedicata all’arte moderna e contemporanea, basata sulla raccolta donata allo Stato da Girolamo e Rosaria Devanna

a cura di Angelo Pinti, il 16/04/2009

Il restaurato Palazzo Sylos Calò, elegante edificio tardo rinascimentale che prospetta sulla vasta piazza del Castello di Bitonto (Bari), è la sede scelta per la prima Galleria Nazionale della Puglia dedicata all’arte moderna e contemporanea, che la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici e la Soprintendenza BSAE della Puglia inaugureranno sabato 18 aprile 2009.

La fruizione pubblica delle opere, senza sacrificarne il legame col territorio

La nuova istituzione museale trae origine da una donazione pervenuta allo Stato nel luglio 2004 per il tramite del Ministero per i Beni e le Attività Culturali: una importante raccolta di 229 dipinti e 108 disegni, databili dal XVI secolo a tutto il Novecento, nucleo significativo di una singolare collezione formata in anni di appassionata ricerca da Girolamo e Rosaria Devanna di Bitonto, il cui desiderio era la fruizione pienamente pubblica del bene senza sacrificarne il legame col territorio e la città di origine.

Un’offerta culturale eccentrica grazie alla forte presenza di artisti stranieri

L’importanza del nascente Museo è nella peculiarità del suo patrimonio che, per la forte presenza di artisti stranieri, si configura come offerta culturale eccentrica, nuova e stimolante rispetto ai tradizionali percorsi d’arte della maggior parte dei Musei storici italiani, in forte e quasi esclusiva connessione al territorio di appartenenza.

Il prezioso corpus di disegni databili tra XVI e primi del XX secolo

Giuseppe De Nittis, “Trafalgar Squame (studio)”, 1878 ca., olio su tavola, 20 x 12,3 cm.

Di grande interesse è la presenza di bozzetti e studi preparatori, di copie e repliche, peculiari di una raccolta di formazione recente e rinveniente tutta dal mercato antiquario e che, specie per i soggetti religiosi della grande pittura controriformata, costituiscono preziosi veicoli di conoscenza e di approfondimenti per la storia dell’arte. Prezioso il corpus di disegni che comprende inchiostri, pastelli, carboncini, matite, sanguigne, acquerelli su carta o su pergamena, di artisti italiani ed europei, databili tra XVI e primi del XX secolo.

La percezione ed il senso di patrimonio di collezione privata della raccolta

Gli studi critici già editi, la schedatura, gli interventi sulla guida breve stanno a dar conto della estrema varietà e della complessità del patrimonio che si presenta allo stato attuale delle conoscenze. Nel contempo si intendono sollecitare e progettare nuove riflessioni e contributi, allargati a più studiosi e specialisti, che affrontino in maniera sistematica le molteplici questioni ancora aperte relativamente a problematiche attributive, a soggetti iconografici non individuati, a cronologie ed ambiti culturali in attesa di più certa definizione.
Il progetto di ordinamento museale ha tentato di preservare la percezione ed il senso di patrimonio di collezione privata della raccolta, cercando di far emergere il filo conduttore che negli anni ha suggerito ai donatori gli acquisti, gli scambi, le scoperte. Pertanto esso ha inteso suggerire più percorsi conoscitivi che, volta a volta, assecondino o accendano attorno alle opere curiosità, desiderio di conoscenza, voglia di approfondimenti, di sperimentare, di ritornare a visitare il Museo.

    Scheda tecnica

  • Galleria Nazionale della Puglia “Girolamo e Rosaria Devanna”
    Inaugurazione: sabato 18 aprile 2009, ore 18
  • Palazzo Sylos Calò
    Bitonto (BA), Via Gian Donato Rogadeo, 14 (ang. Piazza Cavour)
  • Orario di apertura:
    tutti i giorni, ore 10-20; mer chiuso
  • Biglietti:
    Ingresso libero
  • Info e prenotazioni:
    Tel. (+39) 080 3716184 – (+39) 080 5285231

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 16/04/2009

SPECIAL / Le cinque sezioni della Galleria

Il percorso di visita della nuova Galleria Nazionale della Puglia, che sarà inaugurata sabato 18 aprile a Bitonto (Bari), è articolato in cinque sezioni, dal Cinquecento al Novecento, accoglie circa 170 dipinti secondo un criterio prevalentemente cronologico, ma in ragione anche dei contesti c...