Mostre » FRANÇOIS MORELLET

François Morellet insieme ad alcune sue opere

FRANÇOIS MORELLET

Il grande artista transalpino presenta a Milano una serie di opere tra le più significative del suo ultimo periodo creativo. In esposizione anche un intervento site specific

a cura di David Bernacchioni, il 18/03/2009

L’artista francese François Morellet (Cholet, Francia, 1926) torna ad esporre alla galleria A arte Studio Invernizzi di Milano con una mostra personale che inaugurerà giovedì 19 marzo 2009. L’evento, ospitato negli ampliati spazi rinnovati della galleria meneghina, sarà incentrato su un nucleo di opere significative pensate in relazione allo spazio espositivo e appartenenti all’ultimo periodo della ricerca dell’artista.

L’intervento site specific

A sottolineare il valore innestato ed insistito sull’ambiente, Morellet realizzerà anche un intervento "site-specific" che si svilupperà nella nuova grande sala espositiva del piano rialzato: la dimensione spaziale e il coinvolgimento fisico e percettivo dello spettatore come parte dell’intorno, di cui vive sempre un momento particolare e specifico, sono aspetti cruciali della sua poetica.

Le forme e gli equilibri dei suoi interventi insistono sempre su una pluralità di elementi che muovono dal segno grafico alla scultura, dalla pittura all’installazione e fondati su sistemi razionali e cognitivi, basi per il loro dipanarsi e costruirsi.

Opere che si plasmano nello e sullo spazio

La razionalità del loro procedere si innesta proprio sull’emotività del momento particolare in cui si verifica e accade la loro visione: le opere si plasmano nello e sullo spazio come mezzi per catturare quelle energie che pervadono l’intorno, non mancando mai di aprirsi così ad un’emotività integralmente libera e mutevole nell’infinito accadere del tempo.

François Morellet, 16 quarts de cercle au hasard 2004, Lacca industriale su alluminio, 148x148 cm

Le celebri opere al neon

Le sue opere al neon - realizzate dal 1963 - sono il modo di iscrivere con maggior vigore le sue forme, ora fatte di luce vitale, nel verificarsi degli eventi. Questo suo appartenere alla vita, con un raffronto dialogico e pulsante, è compartecipazione degli accadimenti del mondo e del loro verificarsi, che si configura in frammenti specifici e sempre unici.

Negli altri spazi della galleria saranno esposte opere rappresentative che ripercorrono l’iter creativo di Morellet dagli anni ’50 agli anni ’80.

François Morellet e galleria A arte Studio Invernizzi: un percorso artistico lungo quindici anni

François Morellet ha esposto alla galleria A arte Studio Invernizzi nel 1994 (con Dadamaino e Günter Uecker) e ha qui realizzato mostre con suoi interventi specifici nel 1997, nel 2000 e nel 2005.

Il prestigioso volume che accompagna l'esposizione

In occasione della mostra verrà pubblicata una monografia bilingue con la riproduzione delle opere, un saggio introduttivo di Luca Massimo Barbero, una poesia di Carlo Invernizzi e un aggiornato apparato bio-bibliografico.

Scheda tecnica

  • François Morellet. Mostra personale
    dal 19 marzo all’ 8 maggio 2009
    Inaugurazione: giovedì 19 marzo, ore 18.30
    Improvvisazione jazz di Massimo Donà
  • A arte Studio Invernizzi
    Milano, via D. Scarlatti 12
  • Orario di apertura:
    lun-ven, ore 10-13 e 15-19
  • Catalogo:
    con saggio di Luca Massimo Barbero
  • Info:
    Tel. e Fax (+39) 02 29402855
    info@aarteinvernizzi.it
    press@aarteinvernizzi.it
    A arte Studio Invernizzi

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 18/03/2009

Morellet, François

François Morellet è nato a Cholet nel 1926 e tiene la sua prima mostra personale nel 1950 a Parigi presso la galleria Raymond Creuze. Nell’aprile 1960 viene invitato da Piero Manzoni alla galleria Azimut di Milano in occasione della mostra "Motus" e nello stesso anno partecipa all’es...