Eventi » Ultimi giorni per visitare la Madonna del Cardellino

Raffaello, Madonna del cardellino, dopo il restauro

Ultimi giorni per visitare la Madonna del Cardellino

Ospitata nelle sale di Palazzo Medici Riccardi a Firenze, l'opera restaurata di Raffaello sarà in mostra fino a domenica 15 marzo

a cura di Bernd Noack, il 11/03/2009

Ancora per pochi giorni la Madonna del Cardellino di Raffaello sarà esposta nelle sale di Palazzo Medici Riccardi. Chiude il prossimo 15 marzo 2009 "L’amore, l’arte e la grazia", la mostra curata da Antonio Natali e Marco Ciatti che in questi mesi ha consentito a decine di migliaia di visitatori (già oltre 40.000 ad un mese fa) di ammirare uno dei capolavori dell’arte italiana, restituito al grande pubblico dopo un lungo e laborioso restauro.

La recente visita del regista James Ivory

Numerosi esponenti delle istituzioni e volti noti della cultura e dello spettacolo hanno ammirato lo splendore della Madonna del Cardellino e l’eccellente restauro condotto dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Ospite di Palazzo Medici Riccardi lo scorso 3 marzo James Ivory, regista di Camera con vista, favorevolmente colpito dal lavoro dei restauratori, ha incontrato l’assessore alla Cultura Giovanna Folonari e il Presidente della Provincia Matteo Renzi, con i quali si è congratulato per il grande valore culturale dell’evento.

L'intervento di restauro

Il delicato e difficile intervento di restauro sulla “Madonna del Cardellino” di Raffaello, compiuto dall’Opificio delle Pietre Dure, è stato supportato da una lunga fase iniziale di studio e da continue indagini scientifiche volte a chiarire quali fossero i materiali pittorici usati da Raffaello, quali da Ridolfo del Ghirlandaio, che verosimilmente ha restaurato l’opera gravemente danneggiata nel 1547, e le stratificazioni degli interventi successivi. La consistente massa di questi materiali nel tempo si è alterata al punto da nascondere completamente la policromia raffaellesca.

    Scheda Tecnica

  • “L'amore, l'arte e la grazia - Raffaello: la Madonna del Cardellino restaurata”
    fino al 15 marzo 2009
  • Curatori:
    Antonio Natali e Marco Ciatti in collaborazione con Patrizia Riitano
  • Palazzo Medici Riccardi
    Firenze, via Cavour 3
  • Orario di apertura:
    Tutti i giorni, ore 9-19; mer chiuso
  • Biglietti:
    Intero € 7; ridotto € 4; ingresso libero per bambini fino a 6 anni, persone diversamente abili e loro accompagnatori, dipendenti degli enti organizzatori.
    Il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 19, previa prenotazione, ingresso libero - per un totale di 400 visitatori - per scuole primarie e secondarie e associazioni ONLUS del territorio della provincia di Firenze.
  • Catalogo della mostra:
    Mandragora (prezzo in mostra € 12; prezzo riservato ai residenti della provincia di Firenze e ai clienti della Cassa di Risparmio di Firenze, € 10)
  • Pubblicazione sul restauro:
    EDIFIR
  • Info e prenotazioni:
    Tel. (+39) 055 2760340
    biglietteria@palazzo-medici.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Valentina Redditi, il 10/02/2009

Firenze: in 40.000 per la Madonna del Cardellino

A circa un mese dalla chiusura programmata per il 15 marzo, sono già oltre 40.000 - con punte giornaliere di 1.800 - i visitatori registrati dalla straordinaria mostra di Palazzo Medici Riccardi incentrata sul capolavoro del Sanzio, restituito all’originale integrità da un lungo e delicato res...

a cura di David Bernacchioni, il 21/11/2008

Raffaello. La “Madonna del cardellino” restaurata

Sarà presente anche il ministro per i Beni culturali Sandro Bondi, sabato 22 novembre a Firenze, all’inaugurazione della mostra che presenterà al mondo “La Madonna del cardellino” di Raffaello Sanzio, uno dei capolavori più belli e più fragili degli Uffizi, recuperato alla sua originaria integ...

a cura di Redazione, il 21/11/2008

SPECIAL / Raffaello: il progetto di restauro

Il delicato e difficile intervento di restauro sulla “Madonna del Cardellino” di Raffaello, compiuto dall’Opificio delle Pietre Dure, è stato supportato da una lunga fase iniziale di studio e da continue indagini scientifiche....