Cronaca » Carabinieri ritrovano affresco pompeiano da 400.000 euro

L’affresco localizzato a Londra e successivamente restituito alle autorità italiane. L’opera, raffigurante Dioniso e datata tra il 63 e il 79 d.C., era stata trafugata dai depositi della Soprintendenza archeologica di Pompei

Carabinieri ritrovano affresco pompeiano da 400.000 euro

L’opera era finita in Inghilterra dopo essere stata sottratta dai depositi della Soprintendenza archeologica di Pompei

a cura di Redazione, il 14/02/2009

I Carabinieri del Reparto Operativo Tutela Patrimonio Culturale hanno recuperato, in collaborazione con il Nucleo Tutela Patrimonio Archeologico della Guardia di Finanza, un importante affresco pompeiano, raffigurante Dioniso mentre compie una libagione, attribuibile al IV stile pompeiano, con datazione tra il 63 e il 79 d.C.

L’affresco localizzato pochi mesi fa in una nota galleria londinese

L’affresco, che originariamente era posto in una nicchia rettangolare ricavata nella parete meridionale dell’ambiente 22 della villa romana di Boscoreale (Napoli), è stato localizzato in Gran Bretagna il 29 ottobre 2008, presso una nota galleria londinese. L’ultimo possessore, dopo aver avuto notizia della provenienza illecita del bene, asportato da ignoti, in epoca imprecisata, dai depositi della Soprintendenza archeologica di Pompei, ha deciso di restituirlo spontaneamente allo Stato Italiano.

La restituzione spontanea all’Ambasciata d’Italia nella capitale inglese

La restituzione è avvenuta il 23 dicembre 2008, nelle mani di militari della Sezione Archeologia, negli uffici dell’Ambasciata d’Italia a Londra.
Il valore di mercato del bene d’arte recuperato si aggira sui 400.000 euro.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 26/01/2009

Furti d’arte: Carabinieri ritrovano putto alato dell’800

I Carabinieri del Reparto Operativo Tutela Patrimonio Culturale (TPC) hanno recuperato un putto alato di epoca ottocentesca, rubato da una chiesa di Savona nel 2002....

a cura di Valentina Braschi, il 18/12/2008

Carabinieri: sequestrati reperti archeologici e opere trafugate

Un’importantissima stipe votiva, sconosciuta agli studiosi; preziose opere antiche rapinate ad un collezionista nel 2007; un mosaico romano in vendita su Internet. Sono questi i tre più importanti recuperi effettuati dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale nel 2008....

di Angelo Pinti, il 29/09/2008

Ritrovato Renoir rubato grazie a Vittorio Sgarbi

Un “Nudo di donna” realizzato da un Renoir ormai anziano e dalla pennellata incerta, rubato nel 1975, e un falso dipinto di Manet. È questa la “merce” recuperata dai Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale grazie ad una “dritta” di Vittorio Sgarbi, al termine di una vicenda che avrebbe tutti g...