Eventi » F.T. MARINETTI=FUTURISMO ospita l’opera Bombardment d'Andrinople

Il logo della mostra

F.T. MARINETTI=FUTURISMO ospita l’opera Bombardment d'Andrinople

Esposta per la prima volta la più grande tavola paralibera realizzata da Marinetti, fondatore del movimento futurista

a cura di Angelo Pinti, il 12/02/2009

Prende il via oggi alla Fondazione Stelline di Milano (12 febbraio - 12 luglio 2009) la grande mostra F.T. MARINETTI=FUTURISMO, dedicata all’ideatore e promotore del Futurismo, celebre movimento d’avanguardia italiano nato nel 1909.

La prima volta di Bombardment d'Andrinople

L’opera di Filippo Tommaso Marinetti dal titolo "Bombardment d'Andrinople" (1913-1914), la più grande tavola paralibera realizzata dal maestro e mai esposta fino ad oggi, è una china su carta di 23x116 cm, proveniente dalla University of California di Los Angeles. Il capolavoro di Marinetti affiancherà un nucleo di 30 tavole parolibere, presentate per la prima volta insieme.

Filippo Tommaso Marinetti, Bombardment d'Andrinople, 1913-1914, inchiostro su carta (ink on paper), 23 x 116 cm ca., Harold Monroe Papers coll. 745. Los Angeles, UCLA University, Department of Special Collections, Charles E. Young Research Library

L’opera ispirata all’assedio di Adrianopoli

Questa tavola parolibera, ispirata all'assedio della città di Adrianopoli, proviene dall'archivio del poeta inglese Harold Monroe (1879-1932), conservato presso la University of California di Los Angeles.

Monroe, direttore del Poetry Bookshop di Londra ed editore del rivista Poetry and Drama, conosce Marinetti a Milano, nell'agosto del 1913, e diviene un ammiratore del Futurismo.

L’inedito di Marinetti in mostra insieme ad altre trenta tavole paralibere

Questa importante opera affiancherà un nucleo di 30 tavole parolibere, presentate per la prima volta insieme, tra cui la Battaglia a 9 piani dal MART, la tavola Parole in libertà-Bombardamento sola igiene della Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna, oltre a numerose prestate da collezioni private.

Zang Tumb Tuuum, il primo libro parolibero

Il primo libro parolibero di Marinetti è "Zang Tumb Tuuum - Adrianopoli ottobre 1912- Parole in libertà” (Edizioni futuriste di “Poesia", Milano 1914) è ispirato dalla guerra, intesa come spettacolo simultaneo di situazioni, rumori, odori, polifonie.

Marinetti durante il conflitto bulgaro-turco del 1912 si era recato in zona di guerra come corrispondente, ed ha assistito alle operazioni militari nella valle della Maritza, terminate in ottobre con l'assedio di Adrianopoli (odierna Edirne).

La grande mostra F.T. MARINETTI=FUTURISMO

La mostra F.T. MARINETTI=FUTURISMO, curata da Luigi Sansone, coadiuvato da un comitato scientifico composto da Luigi Ballerini, Lucia Matino, Ermanno Paccagnini, Filippo Piazzoni ed Elena Pontiggia, è organizzata dalla Fondazione Stelline in collaborazione con il Comune di Milano e la Regione Lombardia, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, con il contributo della Provincia di Milano e il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

In esposizione ritratti e caricature di Marinetti insieme a capolavori assoluti del periodo futurista

Il percorso espositivo proporrà, oltre a numerosi ritratti e caricature di Marinetti, alcuni capolavori fondamentali presenti nell’originaria collezione dell’artista o fatti acquisire da Marinetti al Comune di Milano, tra cui le opere di Umberto Boccioni Elasticità, Linea e forza di una bottiglia e Sotto il pergolato a Napoli, e quelle di Giacomo Balla Spazzolridente ed Espansione di primavera, tutte provenienti dalle collezioni delle Civiche Raccolte di Milano.

Il catalogo

Il catalogo Federico Motta Editore (€ 35 in mostra), che accompagna la mostra, è ricco di approfondimenti sul fondatore del Futurismo e mette in rilievo l'importanza internazionale di Marinetti attraverso i saggi di importanti studiosi e letterati.

Scheda tecnica

  • “F. T. MARINETTI=FUTURISMO”
    dal 12 febbraio al 12 luglio 2009
  • Curatore:
    Luigi Sansone
  • Comitato scientifico:
    Luigi Ballerini, Lucia Matino, Ermanno Paccagnini, Filippo Piazzoni ed Elena Pontiggia
  • Fondazione Stelline - Sala del Collezionista
    Milano, Corso Magenta 61
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 10-20; lun chiuso
  • Biglietti:
    Intero € 8; ridotto € 6; scuole € 3
  • Infoline e prevendita*:
    Tel. (+39) 02 54278
    (*diritto di prevendita € 1,50 a persona)
    dal lun-ven, ore 10-17; pagamento: carta di credito o vaglia
    Ticket.it/marinetti
  • Scuole, gruppi e visite guidate:
    Ad Artem
    Tel. (+39) 02 6597728
    info@adartem.it
  • Catalogo:
    Federico Motta editore
  • Info:
    Fondazione Stelline

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Bernd Noack, il 05/01/2009

F. T. MARINETTI = FUTURISMO

La mostra F. T. MARINETTI = FUTURISMO in programma dal 12 febbraio 2009, organizzata dalla Fondazione Stelline in collaborazione con il Comune di Milano, prende in esame la complessa attività di Marinetti, da ideologo a polemista, da scrittore ad editore di testi futuristi. ...