Eventi » La musica segreta del Maestro: a Parma la collezione d’arte di Arturo Toscanini

La musica segreta del Maestro: a Parma la collezione d’arte di Arturo Toscanini

a cura di Redazione, il 14/04/2007

In occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Arturo Toscanini la Provincia di Parma e la Fondazione Cariparma, con la collaborazione della Regione Emilia Romagna, presentano la mostra “La musica segreta del Maestro. La collezione d’arte di Arturo Toscanini”, curata da Renato Miracco con la Fondazione Mazzotta di Milano, ideatrice del progetto e responsabile degli aspetti organizzativi. La rassegna, che apre al pubblico domenica 15 aprile nelle sale di Palazzo Bossi Bocchi di Parma, è dedicata al Toscanini collezionista e offre in visione un nucleo di opere appartenute al grande maestro, provenienti da New York e presentate per la prima volta in Italia. Dalla testimonianza del figlio di Arturo Toscanini, Walter, e del nipote Walfredo (come si legge anche nel catalogo della mostra), sappiamo che tutti i dipinti della collezione Toscanini erano posti sui muri di casa quasi a formare una partitura musicale.
Per il Maestro il quadro suggeriva uno stato d’animo, un sentimento, una musica, una sinfonia. Di qui l’estremo rigore non scolastico, non didattico, ma emotivo della collezione che attraversa le correnti più all’“avanguardia” della seconda metà dell’Ottocento: dalla Scuola dei Macchiaioli, al Divisionismo, dalla Scapigliatura alla scuola di Posillipo. Tra gli artisti presenti in mostra ricordiamo: Vittore Grubicy de Dragon, Giovanni Boldini, Giovanni Fattori, Silvestro Lega, Gaetano Previati, Antonio Fontanesi, Gerolamo Induno, Vincenzo Gemito, ma anche Umberto Boccioni di cui in mostra sarà esposto un bellissimo Autoritratto del 1908.
Toscanini aveva scelto come adviser Vittore Grubicy de Dragon (Milano 1851-1920), critico, pittore, padre del Divisionismo italiano e mentore di moltissimi artisti della “nuova scuola”, quali Segantini, Fattori, Boldini ecc. Grubicy diventa per Toscanini – il quale nutriva un amore particolare proprio per i suoi lavori – un consigliere attento e raffinato, capace di indicargli le opere e gli artisti più interessanti presenti sul mercato, di aiutarlo a portare a termine gli acquisti, di seguire spedizioni e consegne, di scegliere le cornici delle opere.
Ogni quadro in mostra a Parma è accompagnato da una storia, o una dedica, che il visitatore può leggere in mostra o sul catalogo edito da Mazzotta, per comprendere meglio il legame tra Toscanini e l’opera o l’artista che l’ha realizzata.
La mostra presenta in tutto 54 opere (tra dipinti, sculture, ceramiche, vetri, incisioni e disegni) realizzate tra la fine dell’Ottocento e il primo Novecento italiano in gran parte appartenenti a Walfredo Toscanini, figlio di Walter, provenienti da New York, dove vive attualmente. Per la prima volta il nipote ha deciso di presentare queste opere in una mostra in Italia in occasione del cinquantesimo anniversario della morte del grande musicista.
Le opere di Vittore Grubicy De Dragon sono invece di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno, che le ha acquisite dagli eredi Toscanini. Per la prima volta verrà esposto anche un album fotografico, recentemente acquistato dalla Fondazione Cariparma, realizzato da Luigi Vaghi in occasione delle celebrazioni per la “Commemorazione del 25° Anniversario della morte di Giuseppe Verdi”, avvenute a Busseto con l’allestimento del Falstaff nel 1926. L’album è composto da 10 fotografie, alcune con autografo originale di Arturo Toscanini.
La rassegna ha avuto come prestigiosa première l’Avery Fisher Hall di New York, sede della Philarmonic Opera, per iniziativa del Ministero degli Affari Esteri; a settembre, dopo la tappa di Parma, verrà trasferita al Teatro Goldoni di Livorno.
 
 
 
 

Scheda tecnica

“La musica segreta del Maestro. La collezione d’arte di Arturo Toscanini”
dal 15 aprile al 10 giugno 2007

Curatori:
Renato Miracco e Fondazione Mazzotta

Palazzo Bossi Bocchi
Parma, Strada Al Ponte Caprazucca 4

Orario di apertura:
Tutti i giorni, ore 10-12.30 e 15-18.30

Biglietti:
Ingresso libero

Catalogo:
Edizioni Gabriele Mazzotta (124 pagine, 90 illustrazioni). Testi di Renato Miracco, Harvey Sachs, Walfredo Toscanini, Paola Pettenella e Francesca Velardita.

Info:
Fondazione Cariparma
Tel. (+39) 0521.532111
museo@fondazionecrp.it

Comitato per le Celebrazioni di Arturo Toscanini
comunicazione50@toscanini2007.it

Elena Formica (Casa della Musica)
Tel. (+39) 0521 031182

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader