Eventi » Enzo Cucchi, a Bergamo la prima mostra personale in uno spazio pubblico

Enzo Cucchi, a Bergamo la prima mostra personale in uno spazio pubblico

a cura di Redazione, il 02/04/2007

Inaugura mercoledì 4 aprile allo Spazio Zero della GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, una mostra personale di Enzo Cucchi, a cura di Giacinto Di Pietrantonio, la prima che un’istituzione pubblica dedica interamente all’opera scultorea dell’artista, tra i maggiori esponenti della Transavanguardia. Il percorso espositivo copre un arco cronologico che, dagli inizi degli anni Novanta, giunge fino ad oggi con oltre quaranta bronzi, una grande opera in ceramica e una tela di oltre 6 metri per 6 realizzata appositamente per lo spazio della GAMeC. Quest’ultima, collocata sull’estremità della grande sala, farà da sfondo all’intera mostra. L’iniziativa consente di esplorare l’universo plastico di un artista noto al pubblico soprattutto come pittore. In realtà, anche nella pittura, Cucchi non ha mai smesso di confrontarsi con le forme scultoree o ancora installative. Molti dei suoi primi lavori, infatti, esprimevano tridimensionalità, una qualità spaziale che si respira sia nella pittura che nel disegno.



[Immagine: Enzo Cucchi]


Cucchi presta molta attenzione allo spazio e le immagini che ne risultano non sono mai piatte, ma colme di una visionarietà che le colloca sempre in un vuoto tridimensionale. Questo è forse uno dei motivi che lo hanno portato ad incontrarsi culturalmente con maestri dello spazio come Lucio Fontana o a lavorare con un architetto delle forme e spazi metafisici come Ettore Sottsass. Questo affondare le proprie radici nella scultura permette al suo lavoro di imporsi per originalità rispetto alle tendenze predominanti alla fine degli anni Settanta, e al contempo di differenziarsi dalle coeve nuove ricerche puramente pittoriche. In tal modo egli mantiene vivo lo sperimentalismo tipico delle avanguardie: le sue installazioni sono composte dai materiali più diversi, dislocati liberamente nello spazio espositivo ed utilizzati come supporto dell’immagine dipinta, scolpita o disegnata. In questo senso la mostra alla GAMeC, pur essendo composta da oltre quaranta bronzi – da sculture così piccole da essere contenute nel pugno di una mano, ad altre di oltre 4 metri e mezzo di altezza –, cui si aggiungono una grande ceramica ed un quadro di enormi dimensioni, è concepita e allestita come un’unica grande installazione.

Biografia di Enzo Cucchi

Scheda tecnica

Enzo Cucchi. “Sculture”
dal 4 aprile al 27 maggio 2007

Curatore:
Giacinto Di Pietrantonio

GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea
Bergamo, Via San Tomaso 52

Orario di apertura:
mar – dom, ore 10–19; gio, ore 10–22; lun chiuso.

Biglietti:
Intero 4 €; Ridotto 2,5 €. Il biglietto consente la visita alla Collezione permanente e alla mostra “Johannes Kahrs. Men with music”. Visite guidate per gruppi: 65 €; per scuole: 50 €

Catalogo:
Electa

Info:
Tel. (+39) 035 399528 - Fax (+39) 035 236962
info@gamec.it
GAMeC

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader