C » Cattaneo, Cesare

Cesare Cattaneo, autoritratto, 1938, Archivio Cattaneo, Cernobbio

Cattaneo, Cesare

a cura di Redazione, il 12/01/2009

Cesare Cattaneo (1912-1943) fu figura di spicco della seconda generazione del razionalismo comasco, per la sperimentazione plastica e l'approfondita ricerca teorica che applica con grande coerenza costruttiva e funzionale.
Laureatosi in architettura presso il Politecnico di Milano nel 1935, con esperienze già svolte nel settore, Cattaneo intraprende la libera professione e mantiene un continuo contatto con i principali esponenti del movimento razionalista lombardo, nonché con il gruppo degli astrattisti comaschi e in particolare con Mario Radice.

Sorprendenti “episodi espressivi” in una carriera di soli otto anni

La sua intensa attività professionale, svoltasi nell'arco di soli otto anni e in un difficile momento politico-economico, porta alla realizzazione di sorprendenti “episodi espressivi” quali l'asilo Giuseppe Garbagnati ad Asnago (1935-1937), con Luigi Origoni, la fontana di Camerlata (1935-1936), con Mario Radice, la Casa di Cernobbio (1938-1939), definita il “capolavoro dell'astrattismo polidimensionale”, e la sede dell’ ULI – Unione Lavoratori dell'Industria a Como (1938-1942), con Pietro Lingeri e Luigi Origoni. Numerosi gli elaborati e i progetti in fase di stesura quando la morte lo coglie prematuramente all'età di trentuno anni, il 24 agosto 1943.

Una poetica basata su principi neoplatonici. L’adesione ai “Valori Primordiali”

La sua poetica, limpidamente espressa nel testo “Giovanni e Giuseppe. Dialoghi d'architettura” (Milano 1941), assume un particolare valore teorico che si basa su principi etici e filosofici letti in chiave neoplatonica. Inoltre nei “Dialoghi” Cattaneo ribadisce la sua adesione ai “Valori Primordiali” - ripubblicando il manifesto steso dal filosofo Franco Ciliberti - e teorizza nel contempo l'innovativo concetto di “polidimensionalità” che lo contraddistingue nel pur complesso panorama dell'architettura razionalista lombarda.

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader