Eventi » Roma, al via Luce di Pietra. Riflettori puntati sull’arte italiana e francese

Roma, al via Luce di Pietra. Riflettori puntati sull’arte italiana e francese

a cura di Redazione, il 24/03/2007

Un evento unico e affascinante, dove la sera, per oltre tre settimane dalle 19.30 alle 23.30 a partire da sabato 24 marzo, si potranno ammirare sotto un’altra luce, è proprio il caso di dirlo, celebri luoghi di cultura di Roma, da Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, a Villa Medici, passando per le chiese francesi di San Luigi dei Francesi e San Nicola dei Lorenesi, grazie al percorso Luce di pietra, che permetterà al visitatore (la prenotazione è obbligatoria) di scoprire questi luoghi d’arte e di storia attraverso quattordici installazioni luminose realizzate in situ da artisti italiani e francesi, affermati ed emergenti. Originale percorso storico e artistico, Luce di pietra – iniziativa che si inserisce nel quadro delle celebrazioni per il 50° anniversario del Trattato di Roma e inaugurata dal vicepresidente del Consiglio e ministro per i Beni e le Attività Culturali Francesco Rutelli – , punta i riflettori sull’espressione artistica contemporanea italiana e francese, inondando di luce effimera diversi monumenti della Città Eterna. Grazie ad un’iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, in collaborazione con Culturesfrance e con la partecipazione dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede e dell’Accademia di Francia a Roma-Villa Medici, questa mostra, organizzata insieme alla società Civita Servizi, propone un percorso notturno inedito, attraverso alcuni celebri luoghi di Roma, e più precisamente luoghi francesi. Christian Boltanski, Claude Lévêque, Sarkis, Michel Verjux, Laurent Grasso, Nathalie Junod Ponsard, Jean-Baptiste Ganne e Yann Toma sono gli artisti francesi invitati a dialogare su questi temi con alcuni rappresentanti dell’arte contemporanea italiana, Giovanni Anselmo e Jannis Kounellis, due protagonisti dell’Arte Povera, Enzo Cucchi, rappresentante della Transavanguardia, Micol Assaël, Elisabetta Benassi e Patrick Tuttofuoco. Henry-Claude Cousseau, direttore della Scuola Nazionale Superiore di Belle Arti di Parigi, ha accettato l’incarico di Commissario generale per questa mostra insolita e inedita. Lo affianca in questo compito Marcello Smarrelli, consulente artistico per gli artisti italiani.

Scheda tecnica


“Luce di pietra”
dal 24 marzo al 15 aprile 2007

Palazzo Farnese (ore 19.30-24. Prenotazione obbligatoria)
Chiesa di San Nicola dei Lorenesi (ore 20-24)
Chiesa di San Luigi dei Francesi (ore 20-24. Chiuso nei giorni 5, 6 e 7 aprile)
Villa Medici (ore 19.30-23.30)
Roma

Biglietti:
Ingresso gratuito

Prenotazione telefonica:
Tel. (+39) 06 45438807

Catalogo:
Skira, a cura di Marcello Smarrelli e Olivier Descotes (Addetto culturale dell’Ambasciata di Francia e direttore del progetto)

Info:
Luce di Pietra

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader