Eventi » Le Thangka del Tibet

La copertina del catalogo

Le Thangka del Tibet

“Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi”. A Bologna una mostra dove il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre

a cura di Bernd Noack, il 17/12/2008

Saranno le sale della prestigiosa Sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio a Bologna ad ospitare dal prossimo 20 dicembre 2008 la mostra d’arte tibetana a scopo benefico dal titolo “Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi”.

Le Thangka tibetane

L’evento bolognese, al contempo raro e prezioso, presenterà ai visitatori una selezione di pregiate Thangka tibetane, composizioni artistiche di carattere religioso dipinte o ricamate su lino e seta. Il nucleo di dipinti che verrà esposto a Bologna sarà composto da circa trentacinque opere risalenti ad epoche diverse, alcune precedenti all’invasione cinese del Tibet del 1959.

Il particolare supporto sul quale le Thangka vengono realizzate consente infatti di trasportarle piuttosto agevolmente, per questo costituiscono uno dei pochi tesori artistici salvati dai saccheggi e dalle distruzioni cinesi.

L’aspetto di questi manufatti, che hanno la funzione liturgica di supportare i fedeli durante la meditazione, è quello di stendardi coloratissimi decorati secondo i canoni iconologici della tradizione buddista.

Asanga

I soggetti religiosi raffigurati: i Maestri, gli Yidam, i Buddha e i Dharmapala

I soggetti religiosi presentati sono essenzialmente quattro: “I Maestri”, ossia i grandi eruditi di filosofia e logica che insegnarono nelle maggiori università monastiche del Tibet, componendo alcune delle opere fondamentali del Buddismo; “Gli Yidam”, ossia le divinità di meditazione che costituiscono il mezzo abile grazie al quale i discepoli conseguono le realizzazioni ordinarie e supreme; “I Buddha”, ossia gli esseri illuminati, coloro che nelle numerose vite passate si sono liberati dal desiderio fino a conseguire l’illuminazione perfetta; e “I Dharmapala”, ossia le divinità protettrici dei praticanti e dediti all’eliminazione degli ostacoli che si presentano lungo il cammino spirituale.

Nel corso della mostra i visitatori potranno assistere al Mandala

Inoltre, negli stessi giorni di apertura della mostra, sarà possibile per i visitatori assistere dal vivo ad uno dei riti più suggestivi della tradizione buddista tibetana: il Mandala. Il Mandala è una complessa struttura geometrica costruita su un piano di legno e riempita di finissime sabbie colorate benedette. Secondo la tradizione tibetana, la costruzione del Mandala diffonde un’enorme energia positiva nell’ambiente circostante. Al termine della costruzione esso viene tradizionalmente dissolto e le sabbie versate in un fiume a simboleggiare la natura impermanente di tutte le cose.

La cerimonia rituale conclusiva il 6 gennaio 2009

Il Mandala che verrà allestito dai monaci presso Sala d’Ercole avrà come tema la Pace e rappresenterà Avalokiteswara, il Buddha della Compassione. La costruzione del Mandala inizierà il 20 Dicembre 2008, durante l’inaugurazione della mostra, e si concluderà con una cerimonia rituale caratterizzata da danze e canti tradizionali tibetani il 6 Gennaio 2009 alle ore 17.

Chi ha promosso e patrocinato l’evento

La mostra è promossa dalla Kailash onlus, associazione per i profughi tibetani, e dall’ufficio di organizzazione e comunicazione Culturalia, in collaborazione con il Comune di Bologna, che ha generosamente concesso la sede espositiva, e con il sostegno dell’Assessorato Cultura e Pari Opportunità della Provincia di Bologna. L’evento ha inoltre ottenuto il patrocinio di: Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia Romagna, Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Hanno contribuito alla realizzazione dell’iniziativa UniCredit Banca e Coop Adriatica.

Viradhaka

L’evento nato da una richiesta del Monastero Buddista Tibetano di Gaden Jangtse (Karnataka - India)

La manifestazione culturale e benefica organizzata a Bologna è nata su esplicita richiesta del Monastero Buddista Tibetano di Gaden Jangtse (Karnataka - India), che, con il consenso e il mandato personale del Dalai Lama, ha deciso di inviare in Europa una selezione di preziose Thankga allo scopo di diffondere l’arte e l’antichissima cultura tibetana e raccogliere fondi per l’assistenza ai profughi. Il Monastero di Gaden è infatti uno dei maggiori insediamenti della Comunità Tibetana in esilio, ospita una popolazione di circa 2500 monaci e attualmente, a causa dell’inasprimento della repressione cinese e del vertiginoso aumento del numero di profughi, si trova a fronteggiare una situazione di emergenza legata alla fornitura di cibo e di assistenza sanitaria.

Per questo lo scorso Aprile una delegazione di sei monaci provenienti dal Monastero ha portato in Italia una raccolta di settantadue Thangka e, insieme alla Kailash onlus e a diversi enti locali, ha organizzato numerose mostre a scopo benefico. La mostra di Bologna si colloca in questa prospettiva, delineandosi, grazie al ricco programma collaterale e al prestigio culturale della città, come una delle più importanti.

Scheda tecnica

  • Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi
    Il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre
    dal 20 dicembre 2008 al 9 gennaio 2009
    Inaugurazione: sabato 20 dicembre, ore 18
  • Palazzo d’Accursio – Sala d’Ercole
    Bologna, P.zza Maggiore 6
  • Orario di apertura:
    tutti i giorni, ore 10-18; chiuso 25 e 26 Dicembre 2008 e 1 gennaio 2009
  • Biglietti:
    La mostra e tutti gli eventi collaterali sono ad ingresso libero
  • Progetto ideato da:
    Kailash Onlus
    Paladina (BG), Via Del Colletto 5
  • In collaborazione con:
    Gaden Jangtse Federation-Europe
    Roma, Via di Generosa 24
    Tel. e Fax (+39) 06 6531777
  • Progetto realizzato, organizzato e promosso da:
    Culturalia di Norma Waltmann
    Ufficio di organizzazione, coordinamento e comunicazione per la realizzazione del progetto a Bologna
  • Catalogo:
    “Thangka - Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi. Il Tibet si racconta attraverso le sue immagini sacre”
    Testi di: Gesche Lobsang Sherab e Valentina Rango
    Fotografie a cura di: Francesca Ripamonti
    Progetto Grafico: Susanna Nasti
    Stampa: Quadrifoglio s.p.a
    Edito da: Kailash Onlus
  • Info e Ufficio stampa:
    Culturalia di Norma Waltmann
    Vicolo Bolognetti 11 – 40125 Bologna
    Tel. (+39) 051 6569105 - Fax (+39) 051 2914955
    info@culturaliart.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 17/12/2008

SPECIAL / Gli eventi correlati alla mostra “Le Thangka del Tibet”

La mostra “Le Thangka del Tibet. Arte e Spiritualità della Terra delle Nevi” (Bologna, Palazzo d’Accursio, 20 dicembre 2008 – 9 gennaio 2009) sarà affiancata da una serie di attività dedicate all’arte e alla cultura tibetana, che si susseguiranno per tutto il mese di Dicembre 2008 fino all’ini...