Eventi » A Roma è di scena Scrigno: Tesori d’Italia, quando il lusso è arte

A Roma è di scena Scrigno: Tesori d’Italia, quando il lusso è arte

a cura di Redazione, il 14/03/2007

Il meglio dell’artigianato “Made in Italy”, dalla moda alle arti applicate, ai complementi d’arredo ma anche auto, profumi, strumenti musicali, tutti con una peculiarità: sono pezzi unici, fatti esclusivamente a mano, per destinatari che sappiano goderli nella loro meravigliosa unicità. Questo e altro vuol dire “Scrigno Tesori d’Italia”, rassegna unica nel suo genere che si terrà dal 16 al 18 marzo nella raffinata cornice dello Spazio Etoile e Palazzo Ruspoli di Roma. La manifestazione, creata da Luigi Michielon e Carlo d’Amelio, già dallo scorso anno ha immediatamente focalizzato l’interesse di quel pubblico che sa amare il lusso quando questo è opera di raffinato ingegno, inventiva e qualità.
Tra i tanti tesori dell’Italia del bello, le auto prodotte da Pagani Automobili: 25 pezzi unici escono ogni anno con il marchio “Zonda” da questa officina del modenese, così sono le statue da presepio, ovviamente da alta collezione, dei Pinfildi, o le cravatte, pezzi tutti unici, della napoletana Ulturale. Solo a mano, uno per uno, sono realizzati gli orologi di Riccardo Zannetti, così come pezzi unici, anche per raffinata eleganza, sono le scarpe maschili, ovviamente su misura, della fiorentina Vivian Saskia, o le borse di Eriberto Pupo delle Pelletterie di Tolentino, o Carthusia i profumi artigianali di Capri presentati da Celso Fadelli. Dai grandi abiti sartoriali del genovese Daniele Arcaio, ai biliardi di Armando Raponi ai prodotti cosmetici naturali del modenese Scaglietti; gli argenti di Foglia e i preziosi gioielli di Diego Percossi Papi e Penko.
Un elenco piuttosto ampio di nomi che, naturalmente in un ambito ristretto, sono ricercatissimi oltre che ben noti. Firme di supernicchia, ma consolidate che, in questa seconda edizione, si confronteranno con una attentissima selezione di giovani, nuovi artigiani-artisti: visuali diverse ma unica la scelta, quella della raffinatezza, del gusto, dell’esclusività, dell’originalità. Una creatività, quella riunita a Roma, che è contesa da una clientela internazionale assolutamente esigente e altrettanto competente.
Una mostra mercato che sarà una sontuosa, imperdibile vetrina, quindi, del talento italiano dove talento non è espressione, forse anche un po’ retorica, ma evidenza di una nuova, vigorosa, genialità e di un gusto che sa attingere dal passato per proporsi, in forme ancora superbamente emozionanti, per il futuro.

Scheda tecnica

“Scrigno. Tesori d’Italia”
dal 16 al 18 marzo 2007

Spazio Etoile, Palazzo Ruspoli
Roma, Piazza San Lorenzo in Lucina

Orario di apertura:
Venerdì 16 e sabato 17 marzo, ore 11-21; domenica 18 marzo, ore 11-20

Biglietti:
10 euro. Per ogni biglietto venduto 1 euro sarà dato in beneficenza all’Ospedale del Bambin Gesù di Roma.

Info:
Rodin Grandi Mostre srl.
Tel. (+39) 06 681 36 598
info@scrigno.roma.it
Sito della manifestazione

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader