Eventi » L'ENIGMA DEL VERO. Percorsi del realismo in Italia 1870-1980

Leonardo Dudreville, “Studio di carattere”, 1921

L'ENIGMA DEL VERO. Percorsi del realismo in Italia 1870-1980

L'artista e il problema della rappresentazione della realtà in una grande mostra a Potenza

a cura di Angelo Pinti, il 08/11/2008

Presentata venerdì scorso a Roma presso la Sala Presidenza dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), la mostra “L’enigma del vero. Percorsi del realismo in Italia 1870-1980” – curata da Laura Gavioli e promossa dal Comune di Potenza nell’ambito delle iniziative “Potenza Città Cultura” – aprirà al pubblico venerdì 14 novembre nel capoluogo lucano, allestita negli spazi della Galleria Civica di Palazzo Loffredo.

Circa cento opere tra dipinti, sculture e disegni di artisti italiani

L’esposizione, che presenta un centinaio di opere tra dipinti, sculture e disegni di artisti italiani, è impostata sul piano della ricerca e intende valutare, attraverso tematiche sviluppate nelle sezioni preposte, come l'idea del vero, e soprattutto il rapporto dell'artista con il problema della rappresentazione della realtà (natura, figura umana, oggetti), abbia rappresentato uno dei temi fondamentali dell'arte dagli ultimi decenni dell'800, attraverso il '900, fino alle espressioni sviluppate dagli artisti contemporanei.

L’artista e il “vero” attraverso i secoli

Renato Guttuso, “Il mendicante”, 1944

Da sempre il rapporto con la realtà ha significato per l'artista l'impegno a riprodurre in modo esatto, perfetto, fino all'illusione, le immagini di figure, gli oggetti e gli elementi tratti dal mondo naturale. L'artista era considerato come colui che gareggia con la natura, fino all'inganno, o che supera la natura stessa. Nei secoli il rapporto tra l'artista e il vero si è modificato profondamente e nell'età moderna, dal Romanticismo al '900, cioè quando si è abbandonato il concetto di arte intesa come mera imitazione, l'interpretazione della “realtà” ha assunto un significato sempre più relativo lasciando prevalere il primato dell'artista con le sue idee, i suoi tormenti e le sue ossessioni.

L'evoluzione della cultura figurativa italiana fino al contemporaneo

Curata da Laura Gavioli, la mostra si concentra su questo tema de “L'enigma del vero”, conducendo il visitatore attraverso un'affascinante esperienza che si snoda nell'ambito di cinque sezioni. Frutto di un'impostazione originale, il percorso rispetta un andamento storico e cronologico con un centinaio di opere di altrettanti artisti tese a focalizzare l'evoluzione della cultura figurativa italiana dagli ultimi decenni dell'Ottocento, attraverso il Novecento (fino agli anni settanta), con un approccio anche alle problematiche del contemporaneo, nell'ultima sezione che riguarda il rapporto tra la pittura e la fotografia.

    Scheda Tecnica

  • “L’enigma del vero. Percorsi del realismo in Italia 1870-1980”
    dal 14 novembre 2008 al 15 febbraio 2009
    Inaugurazione: venerdì 14 novembre, ore 18.30 (Teatro F. Stabile di Potenza, Piazza Mario Pagano)
  • Curatore della mostra:
    Laura Gavioli
  • Curatori delle sezioni:
    Stefano Fugazza, Giovanna Caterina de Feo, Valerio Rivosecchi, Francesca Romana Morelli, Flavia Matitti
  • Galleria Civica di Palazzo Loffredo
    Potenza, Largo Pignatari
  • Orario di apertura:
    mar-dom, ore 9-13 e 17-21
    La mostra rimane aperta durante le festività
  • Biglietti:
    Intero € 3; ridotto € 1,50 (studenti fino a 24 anni, adulti oltre i 60 anni); ingresso libero per i portatori di handicap (entrata da Largo Duomo)
  • Catalogo:
    Marsilio
  • Info:
    Galleria Civica di Palazzo Loffredo
    Tel. e Fax (+39) 0971 27185
    Comune di Potenza

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 08/11/2008

SPECIAL / L’Enigma del vero: sezioni della mostra

“L’Enigma del Vero. Percorsi del realismo in Italia 1870-1980” – in programma a Potenza dal 14 novembre 2008 al 15 febbraio 2009, è divisa in cinque sezioni descritte anche nel catalogo edito da Marsilio, curate rispettivamente da Giovanna Caterina de Feo, Stefano Fugazza, Flavia Matitti, Fran...