Eventi » Educare alla Contemporaneità: presentazione del servizio educativo del MAXXI

Educare alla Contemporaneità: presentazione del servizio educativo del MAXXI

a cura di Redazione, il 19/02/2007

Sarà un incontro-presentazione in programma lunedì 26 febbraio da titolo “EDU MAXXI. Educare alla Contemporaneità” ad illustrare il progetto del Servizio Educativo del Museo MAXXI, il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma. Al termine dell’incontro sarà possibile sperimentare i laboratori “MAXXI in Azione”. Il Servizio Educativo del MAXXI, che sarà presentato dal direttore del Darc Pio Baldi insieme al direttore del MAXXI Architettura Margherita Guccione e al direttore del MAXXI Arte Anna Mattirolo, è attivo dal 2004 con una programmazione didattica articolata, gratuita e qualificata per la diffusione e sensibilizzazione del pubblico a temi e linguaggi della creatività contemporanea.
Il progetto è strutturato in tre Set Educativi: “Il Museo”, “Effetto Hadid”, “Il cantiere”. Proposte didattiche concettuali, creative, riflessive, esplorative che, con l’ausilio di strumenti multimediali, facilitano la capacità d’osservazione, l’analisi. L’obiettivo è far vivere a chi partecipa ai laboratori, in funzione delle proprie inclinazioni ed interessi, le fasi di progettazione, realizzazione e funzionamento del MAXXI.
Con il laboratorio “MAXXI in Azione” per la prima volta un cantiere di un’opera così vasta, sia da un punto di vista strutturale che concettuale, apre al pubblico. Il cantiere del MAXXI  diventa protagonista di un articolato programma d’iniziative e offre la possibilità a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di entrare nella complessità del processo creativo architettonico. Le sperimentazioni vissute nei diversi set educativi potranno inoltre essere fruite on line sulla sezione didattica del sito del Darc.
Dall’esperienza di MAXXI in Azione nasce anche “Il MAXXI in rilievo”, una proposta didattica per il pubblico normodotato e non vedente del Museo.
Tra le altre novità, c’è anche “giOCAndo al MAXXI”, un gioco dedicato ai bambini dai tre agli otto anni. La struttura del gioco riprende il tradizionale Gioco dell’Oca, ma il percorso si snoda attraverso le fasi della costruzione del Museo e le dimensioni del gioco sono giganti. Queste attività si aggiungono alle visite specialistiche, già attive, dedicate a studenti universitari, studiosi e professionisti italiani e stranieri che hanno visto, ad oggi, 1800 partecipanti in due anni.
La sfida del museo MAXXI, con l’avvicinarsi della data d’apertura prevista per il 2008, è quella di definire la propria identità come importante museo del XXI secolo che associa in modo innovativo arte e architettura contemporanee, offrendo a tutte le fasce di pubblico occasioni di apprendimento e di incontro attraverso “il fare”.
 
 
Articolo correlato: “Arte contemporanea: con Gargoyle di Oursler via al ciclo di MAXXI installazioni”

Scheda tecnica

“EDU MAXXI. Educare alla Contemporaneità”
lunedì 26 febbraio 2007
ore 15-19

MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo
Roma, Via Guido Reni 2f

Info:
Tel. (+39) 06 3210181 – Fax (+39) 06 32101829
Beni Culturali

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader