Eventi » Picasso e Dominguín, un’amicizia raccontata da Lucia Bosè

Picasso e Dominguín, un’amicizia raccontata da Lucia Bosè

Il rapporto fra due grandi spagnoli nei ricordi dell'attrice italiana

a cura di Redazione, il 25/01/2007

La storia dell’amicizia tra due grandi spagnoli, un artista e un torero, è narrata nella mostra che Sondrio ospiterà a partire dal 1 febbraio dal titolo "Un’amicizia ad Arte", attraverso i ricordi di Lucia Bosè che frequentò Picasso, insieme al marito Luis Dominguín, dalla fine degli anni Cinquanta. Da allora i tre personaggi furono uniti da un’affettuosa amicizia cementata dalla condivisione di passioni come l’arte e la corrida.

Un'esposizione che rivela il lato più intimo del grande artista andaluso

L’esposizione, assolutamente unica nel suo genere, rivela il lato più intimo del grande pittore spagnolo ed è composta da 26 tavole della tauromachia, nove disegni, quattro litografie, collage, stampe e 33 ceramiche decorate datate tra il 1955 e il 1959: tutti doni che Picasso fece alla famiglia Bosè-Dominguín.

Si potranno ammirare il libro “Toros y Toreros”, illustrato da Picasso e scritto da Dominguín, oltre a una serie di fotografie risalenti agli anni Sessanta, tratte dall’album di famiglia della famosa coppia: immagini affascinanti che mostrano un Picasso vestito da torero e momenti di vita quotidiana dei tre personaggi. La raccolta comprende inoltre tre disegni del 1962, unici e straordinari, del progetto per una Plaza de Toros a firma dell’architetto catalano Antonio Bonet, grande collaboratore di Le Corbusier, di Picasso e di Dominguín.

Lo stile spontaneo e immediato della collezione si coglie in particolare nei disegni che il grande artista fece per i figli dei due amici, rivelatori della totale libertà raggiunta nel suo ultimo periodo artistico, e nel “Ritratto di Lucia Dominguín” che evoca la bellezza e il candore della ragazza e ricorda i ritratti di bambini del periodo rosa di Picasso.

In mostra si potranno ammirare anche immagini di temi ricorrenti nell’opera picassiana: la corrida, la sfida coraggiosa dell’uomo, in questo caso rappresentato idealmente da Dominguín, contro le forze arcaiche e primordiali della natura; il mondo dionisiaco dei fauni danzanti che esprimono la vita nella leggerezza e nella gioia dell’abbandono; il pittore e le modelle, riflessione sulla primitiva sensualità del rapporto uomo-donna.

A far da guida alla mostra, per rendere ancora più suggestiva e coinvolgente la visita, Lucia Bosè che presenta le opere con una malcelata nostalgia raccontandole e raccontandosi. È proprio la sua narrazione a far vivere le opere e ad accompagnare il visitatore attraverso un’esposizione che si rivela a tutti, una felice scoperta per gli appassionati d’arte ma anche per un pubblico meno esperto, per i gruppi e per le scolaresche, che troverà molti motivi di interesse.

Scheda tecnica

“Picasso&Dominguín. Un’amicizia ad Arte raccontata da Lucia Bosè”
dal 1° febbraio al 10 aprile 2007

Sedi espositive:
Palazzo della Provincia – Sala Ligari (Sondrio, Corso XXV Aprile 22)
Centro Le Volte (Sondrio, via Zara)

Orario di apertura:
Da martedì a domenica, ore 10-19. Lunedì chiuso.

Biglietti:
Intero € 10; ridotto € 5 (per facilitazioni, scuole, proposte turistiche correlate vedi sito web mostra)

Info e prenotazioni:
Consorzio Turistico Provinciale di Sondrio
Sondrio, Via Trieste, 12
Tel. (+39) 0342 512500 – Fax (+39) 0342 519652
info@picassoinvaltellina.it
Sito della mostra

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 10/11/2006

Picasso, La joie de vivre 1945-1948

Una mostra che ripercorre una straordinaria stagione artistica di Picasso, quella tra il 1945 e il 1948: Palazzo Grassi, splendida sede espositiva di Venezia, presenta dall’11 novembre la grande rassegna “La joie de vivre 1945-1948”, organizzata assieme al Museo Picasso di Antibes, che illustr...

a cura di Redazione, il 03/10/2006

Alla scoperta del Pablo Picasso "ilustrador-pintor"

Cento tavole originali e litografie di Pablo Picasso sono il prezioso corpus di una rassegna che apre i battenti sabato 7 ottobre nelle sale del Castello Svevo di Bari, già sede lo scorso anno di un’analoga iniziativa dedicata alle incisioni di Marc Chagall. ...

a cura di Redazione, il 05/06/2006

Le ceramiche di Picasso. Acqua, fuoco e terra

Sono sessantaquattro le opere provenienti dal Museo Baluard di Maiorca e da importanti collezioni pubbliche e private, protagoniste della rassegna dedicata alle ceramiche di Paplo Picasso. ...